ACIREALE – «Quando si verifica un decesso in sanità, sempre i professionisti e le organizzazioni si interrogano per comprenderne le ragioni. L’Asp di Catania ha già avviato tutte le verifiche interne previste dalle nostre attività di gestione del rischio clinico. Ancor più considerato che l’evento si è verificato per un paziente in Pronto Soccorso dove prioritariamente sono dedicate attenzioni nella valutazione dei processi. Le attività sono state avviate appena avuto notizia e sono tutt’ora in corso».

Lo afferma il direttore generale dell’Asp di Catania, dr. Giuseppe Giammanco, commentando il decesso del signor Antonino Gulisano, avvenuto ieri al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Acireale.

Nella mattina di oggi il manager dell’Azienda catanese ha predisposto l’esame della documentazione clinica e l’ascolto del personale coinvolto nell’evento.

Non è possibile, al momento, fornire maggiori informazioni, poiché le verifiche interne sono tutt’ora in corso.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi