Iniziato il countdown per il Lanciano. Servono tre punti per partire con il piede giusto.

di Gianluca Virgillito

Sabato (forse) inizierà dopo otto anni di A, la stagione in cadetteria del Catania. La polemica legata alla ventiduesima da ammettere in Serie B sta scatenando un vero e proprio scandalo, che mette ancora una volta in luce la scarsa tempestività degli organi competenti in merito a scelte di una certa importanza. Testa comunque rivolta al Lanciano, primo avversario rossazzurro, che bisogna battere per partire con il piede giusto e con tre punti da mettere in cascina. Allenamenti intensi a Torre del Grifo, con il mister Pellegrino che deve lavorare in modo certosino per evitare spiacevoli inconvenienti e Cosentino al lavoro sul mercato, con il rush finale che promette colpi a sorpresa.

La cessione di Francesco Lodi al Parma è stata ufficializzata: prestito con obbligo di riscatto del cartellino. Partito un centrocampista, ne arriva un altro, sempre dai ducali. In prestito secco arriva la promessa classe ’95, Filip Jankovic, trequartista adattabile anche tra i tre del centrocampo di Maurizio Pellegrino. Il giovane però, potrebbe anche essere dirottato al settore giovanile rossazzurro, anche se sembra contraddittorio far crescere nella Primavera un giocatore non di proprietà: staremo a vedere. Sempre sul mercato. il Catania cerca di piazzare gli ultimi colpi. Il sogno di Pulvirenti, di avere la squadra bella e pronta già dall’inizio del ritiro è rimasto tale. Si cerca di completare l’organico che sembra necessitare almeno di un altro difensore duttile e un centrocampista (viste le condizioni precarie di Sergio Almiron). Sembra che sul taccuino dell’ad Cosentino sia prevista anche la ricerca di una punta (Sforzini sembra essere il prescelto), sebbene nelle ultime ore abbia preso corpo la possibilità di vedere Cani ancora in maglia rossazzurra, nelle vesti di vice-Calaiò. Anche in uscita potrebbe succedere qualcosa, con Moretti primo della lista, sempre che non venga anche lui reintegrato definitivamente in rosa e Rolin, il cui futuro sembra ancora incerto.

Guardando in casa propria, questa potrebbe essere la settimana buona per rivedere Sebastian Leto allenarsi con i compagni. Il programma di recupero dell’attaccante è stato seguito, adesso non rimane che aspettare il suo rientro. Sarà già disponibile per sabato prossimo?

(foto da gianlucadimarzio.com)

Scrivi