“Pd e Ncd hanno fatto l’assist e la magistratura ha fatto gol a porta libera. Il risultato e’ che da oggi tutto e’ lecito nel nostro Paese: matrimoni tra omosessuali, adozioni gay e via libera al crimine della pratica dell’utero in affitto”. Lo afferma il deputato Alessandro Pagano, commentando la sentenza della prima sezione della Cassazione sulla stepchild adoption. “Nella mia dichiarazione di voto il giorno dell’approvazione della legge sulle unioni civili – prosegue Pagano – avevo pronosticato, fin troppo facilmente, che il finto stralcio delle adozioni/stepchild adoption sarebbe durato da Natale a Capodanno. Una volta che era stato previsto nel testo finale una unione civile che era un matrimonio vero e proprio sotto mentite spoglie, era logico che anche le adozioni sarebbero state riconosciute dai giudici. Nella sostanza sono stati assecondati i capricci di Renzi, a sua volta guidato dai poteri forti internazionali, i quali però dopo averlo utilizzato adesso lo stanno scaricando. Le elezioni perse dal Pd poi, portano anche la firma del ‘popolo delle famiglie’ che non si e’ dimenticato il vero e proprio sopruso democratico. E dire che Ncd aveva in pugno la partita parlamentare: il Pd era spaccato ed era stato messo in ginocchio dall’accordo ‘farlocco’ con i 5 stelle”. “A quel punto – conclude Pagano – non si doveva consentire che fosse posta la fiducia e invece adesso le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti e la responsabilità storica rimane tutta in capo a chi ha promosso questo accordo”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi