ADRANO – Furti e rapine, ai danni di commercianti ma anche di cittadini, che hanno contribuito ad aumentare, ancor più negli ultimi mesi, la paura di un’intera comunità. Una situazione che di certo necessità di interventi urgenti per ristabilire il livello di sicurezza. Escalation criminale che pare proprio non voler aver fine e contro la quale a poco sembrano essere serviti, sin ora, i continui controlli del territorio ad opera delle forze dell’ordine ed il loro incessante lavoro che ha visto compiere diversi arresti in città per i più svariati reati.

Per questo motivo, per fare l’esame della situazione e stabilire gli interventi da adottare, stamane si è riunito il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. La riunione si è svolta presso la Prefettura di Catania alla presenza del Prefetto, Maria Guia Federico; del Questore, Marcello Cardona; dei comandanti provinciali dei Carabinieri, il Colonnello Francesco Gargano e della Guardia di Finanza, Roberto Manna ed Il sindaco di Adrano Giuseppe Ferrante.

Ed attraverso una nota stampa proprio il sindaco Ferrante interviene in merito alla riunione: “ho avuto conferma dell’attenzione del Prefetto e dei rappresentanti delle forze dell’ordine ai problemi della sicurezza del nostro territorio che rimane tra quelli a maggior rischio delinquenziale, ho molto apprezzato la disponibilità del Prefetto che vuole verificare personalmente le difficoltà della comunità. Da quello che ho percepito non è escluso che il comitato per l’ordine e la sicurezza possa riunirsi nel nostro territorio periodicamente .”

Va detto che lo scorso dicembre il primo cittadino, proprio per via dell’allarme criminalità nella cittadina adranita,  aveva incontrato e chiesto al Prefetto la possibilità di installare un sistema di videosorveglianza per il controllo delle vie di accesso e del centro storico (progetto che sarebbe stato presentato in una delle linee di finanziamento della nuova programmazione).  E stamane si è ritornati proprio su questo argomento che ha ricevuto l’ok. Nell’immediato l’amministrazione potrà investire proprio per dotare i punti strategici della città del sistema di video sicurezza.

Il Prefetto Federico ha inoltre annunciato che a breve farà tappa in città insieme ai rappresentanti del comitato.

A margine va poi ricordato che gli ultimi atti criminosi si sono registrati proprio nelle ultime 48 ore.  La sera di lunedì un rapinatore armato di coltello ha fatto irruzione all’interno di una farmababy di corso Garibaldi, poco prima della chiusura e minacciando la titolare di consegnargli i soldi contenuti in cassa. È fuggito via con un bottino di circa 60 euro. Ieri mattina, invece, un balordo senza scrupoli ha rubato la magra cifra di 10euro all’interno di una merceria.

 

 

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi