ADRANO – È un grande giorno, quello di oggi, per l’intera comunità di fedeli adraniti. È stata inaugurata e benedetta stamane infatti la sala liturgica della nuova chiesa di San Paolo.
Bisogna ancora attendere (il 2016) per la consegna di tutta l’imponente opera che da anni (e tra mille vicissitudini) attende di veder la luce.
Un’inaugurazione avvenuta stamane con una Santa Messa presieduta dall’Arcivescovo metropolita di Catania, Monsignor Salvatore Gristina, e concelebrata dal parroco della chiesa S. Paolo, Nicola Petralia, alla presenza del clero locale, di autorità civili (con in testa il primo cittadino, Giuseppe Ferrante) e militari, nonché di tutta la comunità parrocchiale e non solo.
È stato un momento di grande commozione per padre Nicola Petralia che con le lacrime agli occhi ha dichiarato: “Oggi è un giorno di grande gioia, un giorno che attendiamo da 50 anni, abbiamo incontrato tante difficoltà nel percorso di costruzione della chiesa ma oggi riusciamo ad inaugurare la nuova aula liturgica dove si potrà degnamente lodare il Signore. Finalmente i fedeli potranno assistere in modo adeguato alle celebrazioni religiose. Prima avevamo a disposizione, per le grandi occasioni,  solo un piccolo salone che non riusciva a accogliere molta gente, tant’è che qualcuno se ne andava senza poter assistere alle Messe, poiché non trovava posto”.
Ad esprimere tutta la sua gioia anche l’arcivescovo di Catania, Salvatore Gristina, che ha dichiarato: ”È un giorno di festa per tutta la città. Quella di oggi è una tappa intermedia in vista della completamento di tutta la struttura,il prossimo gennaio. Sono contento che siano presenti tanti ragazzi che rappresentano la speranza sia per la comunità civile che per quella ecclesiale”.
L’inaugurazione dell’aula liturgica rende doppiamente felice la comunità che quest’anno celebrerà la Pasqua in un degno, ampio e luminoso spazio.

Scrivi