Di Alice Vaccaro

ADRANO – Una notte, quella scorsa, che in città ha contribuito a far crescere ancor più la paura di cittadini e commercianti per via di alcuni ladri in azione: ennesimo furto con scasso e questa volta ai danni dello studio fotografico Burzillà, nella centralissima piazza Sant’Agostino, ma anche un tentato colpo all’interno di un’abitazione privata in zona di via Solicchiata dove, fortunatamente senza conseguenze, i proprietari sono riusciti a mettere in fuga i malviventi.
Ma ecco la cronaca in ordine cronologico: intorno alle 2.00 alcuni balordi, sembrerebbe in tre, si sono introdotti, forzando la porta di ferro, nel garage dell’abitazione privata. Forse con l’intento di raggiungere dal garage l’appartamento dove intanto dormiva un’intera famiglia. Qualunque fosse il loro piano ad ogni modo è stato mandato in fumo dal cane che abbaiando ha spinto la proprietaria di casa ad alzarsi pensando di dover aprire la porta al cagnolino. Entrata in garage ha sorpreso i tre malviventi con volto travisato che si sarebbero subito dati alla fuga. Sul posto sono giunti gli agenti di Polizia che hanno avviato le indagini avvalendosi anche delle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza installate nell’abitazione in questione. I ladri avrebbero anche tentato di coprire le telecamere prima di scardinare la porta del garage senza tutta via riuscirci.
Erano circa le 4.00 del mattino quando invece i ladri, ed anche in questo caso in tre, hanno mandato in frantumi la vetrata dell’esercizio commerciale, forse con l’ausilio di una mazza sono riusciti a creare un varco nel vetro, rimanendo sembrerebbe anche feriti, ed una volta all’interno si sono impossessati del registratore di casse e quindi del suo contenuto per poi dileguarsi con un bottino di poche centinaia di euro. I proprietari sono stati allertati dall’allarme di sicurezza. Al momento è tutto al vaglio della Polizia del locale Commissariato a partire dalle immagini registrate dall’impianto di videosorveglianza dello studio fotografico. E stamane sul posto anche la Scientifica.
Insomma è stata una notte dedita al crimine ad Adrano dove ormai si registra una paura collettiva proprio a causa dei frequenti atti criminosi. A nulla o poco sembrano servire i maggiori controlli delle Forze dell’ordine disposti in seguito alla recente riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica tenutosi a Catania alla presenza del Prefetto, Maria Guia Federico, dei rappresentanti delle Forze di Polizia e del sindaco Giuseppe Ferrante il quale aveva richiesto l’incontro proprio per cercare di arginare l’escalation di furti e rapine in città.
A margine va ricordato che neanche la notte di Capodanno i malviventi hanno desistito dai loro piani; proprio a mezzanotte, mentre tutti festeggiavano l’ingresso del 2016, una banda ha assaltato il negozio di abbigliamento “Marasil” di via Catania portando via soldi e vestiti.

Alice Vaccaro

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi