ADRANO -Pulizie straordinarie e non per il cambio di stagione. È già al lavoro, per ripulire la città invasa da giorni dai cumuli di immondizia, la nuova ditta che si occuperà della raccolta rifiuti in città, la Roma Costruzioni di Gela che è di fatto subentrata alla Geo Ambiente di Belpasso. Il sindaco, Giuseppe Ferrante ha comunicato, qualche giorno fa, la brusca interruzione del rapporto con la ditta belpassese che ha improvvisamente ritirato i propri mezzi ed anche i cassonetti e lasciando Adrano (ditta in amministrazione controllata che tra scioperi degli operatori ecologici e atti intimidatori subiti, come l’incendio di alcuni mezzi avvenuto qualche tempo fa, ne ha visto e fatto vedere delle belle). Con ordinanza sindacale il servizio è stato affidato alla ditta gelese (seconda classificata nella gara d’appalto del 10 settembre 2014).
Si è subito provveduto al passaggio dei lavoratori dalla vecchia alla nuova ditta (riassunti 49 netturbini, ovvero quelli con contratto indeterminato, mentre per i lavoratori con contratto determinato si dovrà ancora attendere), al trasporto in città di alcuni mezzi la cui rimessa sarà nell’area dell’isola ecologica, ed in queste ore il sevizio di raccolta, se pur lentamente, ha ripreso a svolgersi.
Una lentezza dovuta al fatto che di spazzatura da raccogliere in ogni angolo della città, dal centro alla periferia, c’è né in abbondanza per via dello stop forzato degli scorsi giorni. Diversi i punti che non sono ancora stati ripuliti e tra questi alcune vie del centro storico dove la spazzatura rimane “di caratteristico contorno” ai portoni delle abitazioni. Per non parlare dei soliti punti in cui gli incivili di turno, ad ogni periodo di emergenza, sono soliti andare ad abbandonare rifiuti contribuendo alla formazione di micro discariche a celo aperto (tra queste zone: contrada Dagala e Capici, o ancora via Alcara li Fusi dove prima vi erano i cassonetti ed adesso l’immondizia si ammucchia tra marciapiede e carreggiata).
Insomma bisogna stringere i denti ancora un po’ per vedere pulita anche la periferia, gli operatori fanno i doppi turni ma non possono di certo far miracoli data l’enorme quantità di spazzatura accumulatasi.
La nuova ditta Roma Costruzioni, che nei prossimi giorni dovrebbe far arrivare in città altri mezzi per la raccolta, dovrebbe operare sino alla nuova gara d’appalto, che comunque dovrebbe già essere pronta.

Scrivi