Presentata a Palazzo Bianchi ad Adrano l’iniziativa social “Segnala la buca”; un servizio gratuito attraverso il quale i cittadini potranno segnalare la presenza di buche e disservizi stradali che verranno, poi, segnalati all’ufficio tecnico per i relativi interventi . L’iniziativa è a cura del gruppo consiliare, presentato anch’esso stamane, “Impronta” costituito dai consiglieri comunali Agnese Alberio e Salvatore Coco.

di Alice Vaccaro

ADRANO – Rendere più semplice ai cittadini la segnalazione di buche (tra le cause primarie di incidenti a piedi o a bordo di mezzi) lungo le vie adranite ed agevolare gli interventi di manutenzione stradale. Nasce con questo scopo l’iniziativa social “Segnala la buca” presentata a Palazzo Bianchi ad Adrano, dai consiglieri di maggioranza Salvatore Coco e Agnese Alberio, nonché da Massimiliano Scalisi e Lorenzo Di Bella, componenti dello stesso gruppo.
Un’ iniziativa social che permetterà ai cittadini di segnalare la presenza di dissesti stradali , postando anche foto, sulla pagina Facebook “Segnala la buca # Adrano”, o, per chi non avesse dimestichezza con i social network, attraverso un contatto telefonico (349 1367565 attivo il venerdì dalle 16.00 alle 19.00). Le segnalazioni verranno poi inoltrate agli uffici competenti per i successivi interventi.

A curare il progetto è il neo costituito gruppo consiliare (presentato anch’esso stamane) “Impronta”, di cui fanno parte i due consiglieri di maggioranza Salvatore Coco ed Agnese Alberio; gruppo che presto verrà ufficializzato in assise e che di fatto pone fine al transito dei due all’interno del gruppo misto (al quale hanno aderito per circa tre mesi, preferendo rimanere in maggioranza dopo l’uscita da quest’ultima del gruppo indipendente “Symmachia” nella cui lista erano stati eletti alle amministrative del Giugno 2013).

“Il nome è già molto chiaro – ha dichiarato il consigliere Salvatore Coco -; vogliamo dare un segnale, vogliamo lasciare un’ impronta, un segno tangibile attraverso la nostra attività amministrativa in Consiglio comunale e anche attraverso le iniziative che lanciamo. Oggi siamo alla seconda iniziativa social, dopo Adrano in bici (che la scorsa estate ha riscosso un grande successo in città, ndr) adesso Segnala la buca. Vogliamo essere propositivi e concreti, ma soprattutto vogliamo passare dalle idee ai fatti; per l’appunto vogliamo lasciare un’impronta”.

Un’ iniziativa quella presentata oggi, che di certo sarà agevolata dalla vicinanza dei due consiglieri, Salvatore Coco ed Agnese Alberio, al neo assessore alla Manutenzione (con deleghe anche allo Sport e Lavori Pubblici), Vincenzo Calambrogiio entrato in giunta in quota all’Udc lo scorso 21 Ottobre , a cui fanno riferimento i due consiglieri.

“Noi avevamo bisogno – afferma ancora Salvatore Coco- all’interno della giunta di una persona che potesse garantirci esperienza e conoscenza della macchina burocratica; abbiamo voluto creare questo mix di giovani e meno giovani perché questi ultimi potessero guidarci all’interno di una macchina complessa come quella che è il comune di Adrano. Le idee possono infatti essere fantastiche, ma se realmente poi non si conosce la macchina burocratica e non si ha esperienza in questo campo la idee rimangono idee e non diventano fatti. per quanto l’iniziativa segnala la buca noi provvederemo a segnalare sia agli uffici competenti che all’assessore Vincenzo Calambrogio eventuali disservizi comunicati dai cittadini”.
E alla domanda se il neo costituito gruppo consiliare “Impronta” sarà vicino all’Udc, il consigliere di maggioranza così risponde:

“Noi abbiamo indicato al sindaco, Giuseppe Ferrante, per la nomina dell’assessore proprio Vincenzo Calambrogio. Avevamo bisogno di una persona che potesse garantirci quanta più esperienza possibile all’interno della giunta, perché fare politica ad Adrano è una sfida dato che le idee spesso si scontrano con la realtà burocratica – amministrativa di un comune. Quindi la risposta è si”.

Insomma una trovata, quella di “Segnala una buca” che di certo potrà accorciare le distanze tra i cittadini e l’amministrazione, grazie anche all’utilizzo del social network Facebook e di recapiti telefonici diretti; ma che potrà anche agevolare i tempi degli interventi di manutenzione da parte di chi di dovere. Con il tempo si vedrà se l’iniziativa lascerà, o meno, un’ impronta ad Adrano.

Scrivi