ADRANO – Lo scorso sabato, a conclusione di mirata attività investigativa, relativa al tentato furto di bancomat avvenuto nella nottata precedente presso la Banca Popolare di Lodi sita ad Adrano in via Cappuccini, il personale del Commissariato di Adrano in collaborazione con la Squadra Mobile di Catania, ha arrestato il pregiudicato licodiese Pinzone Alfredo, classe 1964, per i reati di tentato furto aggravato di bancomat, ricettazione di 5 veicoli, detenzione illegale di arma giocattolo alterata e munizionamento vario. Pinzone TENTATO FURTO BANCOMAT ESCAVATORE ADRANO S.M. di Licodia

Nel corso di un’accurata perquisizione, eseguita in un terreno agricolo con annesso un grande capannone, sito ad Adrano in c.da Ponte dei Saraceni, in uso all’arrestato, venivano rinvenute e sequestrate n.25 cartucce cal.9 Parabellum (munizionamento per armi da guerra), n.43 proiettili cal.9 (munizionamento per armi comuni da sparo), detenzione illegale di gr.10 di sostanza stupefacente del tipo marijuana, ricettazione di oggetti vari in argento e di anfore antiche tutti beni rinvenuti e sequestrati unitamente ad un inibitore di segnale utilizzato per il tentato furto del bancomat.

Pinzone, dopo le formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di Catania a disposizione dell’A.G. competente.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi