ADRANO – Al via il turnover nella Giunta comunale adranita. Con una determina sindacale il primo cittadino, Giuseppe Ferrante, ha di fatto revocato tutti gli incarichi assessoriali, dopo la richiesta da parte dei gruppi politici che compongono la coalizione di maggioranza di procedere ad una verifica all’interno della stessa coalizione.

Adesso bisognerebbe comprendere chi sarà o meno riconfermato nel proprio mandato (potrebbe essere questo, ad esempio, il caso dell’ultimo entrato in Giunta in quota Udc: Vincenzo Calambrogio, nominato lo scorso 21 Ottobre). Sembrerebbe invece che, secondo alcune indiscrezioni, a non essere riconfermate potrebbero essere gli assessori Brenda Scarvaglieri e Chiara Longo.

Pochi i nomi dei papabili trapelati, ma tra questo figura quello di Antonio Di Marzo (già assessore nella passata legislatura, sempre di Giuseppe Ferrante)

Antonio Di Marzo è, tra l’altro, uno dei portavoce del nuovo gruppo consiliare “Area Popolare”, il cui documento per la costituzione è stato protocollato ieri e di cui fanno parte i Consiglieri di maggioranza: Agatina Di Primo, Enzo Maccarrone, Francesco Mannino, Giuseppe Del Campo, Carmelo Santangelo, Nicola Caltabiano e Angela Branchina. Sette consiglieri, quindi, per quello che diventa il gruppo più folto dell’intera assise e che di sicuro avrà un peso non indifferente.

Insomma, bisogna ancora attendere, e sembrerebbe questione di poche ore, per conoscere i nomi di chi amministrerà la città insieme al sindaco Giuseppe Ferrante.

Scrivi