BRUXELLES – L’eurodeputato palermitano Salvatore Cicu si è dimesso ieri da relatore del Ppe in Commissione Intra al Parlamento europeo. “Ho detto no alla proposta della Commissione sul sostegno del commercio dell’olio tunisino – afferma il parlamentare europeo – perché quest’ipotesi di lavoro va contro le nostre eccellenze dell’olio, creando grossi squilibri per i mercati di Sardegna e Sicilia. Non si può far passare la difficile situazione che la Tunisia sta affrontando in questi mesi, mettendo in crisi i nostri territori e le nostre aziende. Quello della Commissione Intra è un regolamento finalizzato principalmente all’istituzione di un sistema di tariffe che agevolino le esportazioni tunisine e non al sostegno delle nostre produzioni”.

Secondo l’eurodeputato, questo crea un sistema sbilanciato che favorisce una cooperazione commerciale dannosa per le nostre aziende. Oggi la Tunisia importa a tasso zero 56mila e 700 tonnellate di olio d’oliva. Il nuovo regolamento istituirebbe un contingente supplementare di altre 35mila tonnellate per due anni, prorogabili per successivi altri due. Secondo il deputato Ue Cicu, questo significherebbe l’invasione nei mercati italiani di olio, con il conseguente crollo dei prezzi e con l’ulteriore e pericolosa flessione di un settore già in profonda crisi.

“Ho deciso di dimettermi da relatore della proposta, respingendola in ogni modo – dichiara Cicu – perché ho la responsabilità di proteggere le nostre imprese locali da azioni che potrebbero dare il colpo di grazia a un settore già profondamente in crisi, soprattutto per gli effetti della xilella”. “Non possiamo accettare – conclude l’eurodeputato – che si marginalizzino le economie delle nostre identità regionali in nome di principi, pur necessari, di cooperazione economia. Occorre, semmai, combinare politiche di compensazione e di incentivo verso un sistema europeo che crei vantaggio e slancio per le aziende esistenti”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi