CATANIA – La Giunta regionale ha approvato, ieri pomeriggio, la dichiarazione di stato di crisi del comparto agricolo siciliano, con particolare riferimento al settore degli agrumi e dei pomodori. Giambattista Coltraro, capogruppo all’Ars di Sicilia Democratica, ha dichiarato: ” Certo è un passo avanti, ma il cammino è lungo per combattere la crisi del settore che attanaglia i nostri produttori. Certamente il detto provvedimento non potrà risolvere i problemi che derivano giornalmente dagli interventi di matrice europea, anche se costituisce un atto che manifesta la chiara volontà dei politici siciliani di essere quantomeno vicini agli imprenditori agricoli”.

“Temo – aggiunge il capogruppo – che la dichiarazione di stato di crisi debba essere estesa anche al settore dell’olivicoltura, data la decisione UE di aprire il mercato all’olio tunisino, a scapito dell’economia nostrana.
Temo anche che l’Europa, nonostante l’impegno profuso dalla politica siciliana, decida unilateralmente, per interessi legati alla Finanza e alle Banche che il comparto agricolo del sud Europa non debba più svilupparsi”.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi