BRUXELLES – “Quello espresso con il mio voto odierno al Parlamento europeo riunitosi in plenaria è un no, forte e convinto, all’accordo di partenariato economico fra Europa e Paesi del sud Africa perché esso costituirebbe un ulteriore colpo letale al comparto agrumicolo siciliano.”. Così l’on. Salvo Pogliese, parlamentare europeo di Forza Italia-Ppe, commenta il voto contrario che la delegazione azzurra in Europa ha opposto all’accordo di partenariato economico fra Unione Europea e Paesi del sud Africa che prevede una serie di agevolazioni alle merci da essi provenienti.

“Aiutare le economie dell’Africa del sud non può andare puntualmente a discapito dei Paesi mediterranei d’Europa, i cui fondamentali comparti agrumicoli, sono già in sofferenza anche a causa di scellerate decisioni di Bruxelles come il via all’olio tunisino, ai pomodori del Marocco, e alle arance sudafricane seppur con limitazioni. E proprio l’abbattimento di queste limitazioni – spiega Pogliese – è l’oggetto dell’accordo in questione che permetterebbe un maggior afflusso di arance sudafricane nel mercato europeo con l’aggravante della previsione di una progressiva riduzione della tassazione fino alla completa abolizione nel 2025. Un vero e proprio attacco alle arance siciliane, che seppur qualitativamente superiori, non potrebbero reggere il confronto di costo con un prodotto, le arance sudafricane, che non essendo tassate verrebbero vendute a prezzi nettamente inferiori.”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi