CATANIA − “Gli agricoltori non possono pagare le inefficienze di un sistema che danneggia il settore e che causa ulteriori aggravi economici.” Lo afferma il presidente della Coldiretti di Catania, Giovanni Pappalardo, riferendosi al blocco dell’attività deciso dal Consorzio di Bonifica n. 7 – Caltagirone. “Bisogna sbloccare subito la situazione – aggiunge – perché l’irrigazione in una delle zone più agricole di tutta la Sicilia, è vitale. Non possiamo permetterci stop burocratici che rappresentano l’ennesima calamità. Chiediamo interventi mirati: le istituzioni devono agire subito perché la situazione gestionale dei consorzi non può ricadere sugli agricoltori che pagano l’acqua regolarmente e quindi hanno diritto al servizio”, prosegue Giovanni Pappalardo. “Nell’attesa che la vertenza economica venga risolta – conclude il presidente – il consorzio deve garantire i servizi”.

Scrivi