luxardoCATANIA – Francesco Tanasi, segretario nazionale Codacons, oggi nel corso di incontro ha consegnato al sottosegretario di Stato alle Politiche agricole e alimentari, Giuseppe Castiglione, il calendario 2016 del Codacons e della Cia (Confederazione Italiana Agricoltori) dedicato quest’anno al tema del caporalato, un fenomeno in preoccupante ascesa in Italia che coinvolge non solo immigrati stranieri, ma gli stessi cittadini italiani, sfruttati e sottopagati.
Tanasi ha illustrato a Castiglione il calendario realizzato dalla nota fotografa Tiziana Luxardo: 12 scatti di denuncia che attraverso l’arte delle immagini evidenziano lo sfruttamento del lavoro e la violenza fisica e psicologica cui sono sottoposte le vittime del caporalato. Un fenomeno illegale ha detto Tanasi ancora irrisolto in Italia, che Codacons e Cia tornano a denunciare per ridare dignità alle vittime e perché l’attenzione su queste gravi situazioni sia sempre alta e vigile.
Il sottosegretario Castiglione ha apprezzato l’iniziativa assicurando che il Governo è in prima linea nella lotta al caporalato con strumenti innovativi e una sempre più forte collaborazione tra istituzioni, imprese e associazioni. Vogliamo rendere stabili di strumenti di contrasto alla piaga dello sfruttamento dei lavoratori e rende la legalità e valori etici fattori competitivi del sistema agroalimentare italiano sui quali costruire rapporti nuovi anche con i consumatori. Cruciale per questo lavoro – ha concluso Castiglione – e la proposta di legge contro il caporalato, ora all’esame del Parlamento.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi