Agrigento Jazz festival, pronto il calendario dei concerti

 

di Lilia Scozzaro

Saranno  4 serate targate Agrigento, organizzate, dopo il grande successo del primo anno, da Mennulavirdi E20, un’agenzia di eventi attiva in tutto il territorio nazionale. Agrigento Jazz festival,  nel favoloso  tempio di Giunone valle dei templi, prevede concerti dal 30 luglio al 2 agosto. Inizierà la rassegna, 30 luglio,  il jazz d’autore della cantante Laura Lala sicilian quintet.

Laura, siciliana,  si presenterà in quintetto accompaganata da un’altra artista siciliana  Sade MAngiaracina al piano, Claudio Giambruno ai sax,  Carmelo Venuto al contrabbasso,  ed Emanuele Primavera alla batteria. “Siddu moru” l’esibizione del  jazz puro, miscelata con il testo dialettale  ed in italiano,  in cui si avvertirà la vera  atmosfera isolana.  Ecco quindi la  tradizione culturale siciliana.  La cantante ha all’attivo due dischi, hanno  collaborato con l’artista  importanti  musicisti jazz del panorama internazionale,  ed all’interno,  le sue melodie, improvvisazioni  anche in dialetto siculo,   per rendere piu’ coinvolgente  la sua musica.

La seconda sera, 31 luglio,  protagonista sarà  il Pianista Joey  Calderazzo, un musicista dotato di una forte energia, che ha ben afferrato metodi e strategie  dei principali pianisti degli anni ’60,  Herbie Hancock e McCoy Tyner, inserendo la propria espressività musicale.

Sabato 1 agosto,  Fala Brasil Samba chic: Bossa Nova e Samba popolare con  Vincenzo Palermo alla chitarra e voce, Giampaolo Terranova alla batteria, Edimal Macedo vocalist e performer,  Gianna La Rosa al basso elettrico,  Angela Renna e Alessandro Micale alle percussioni, Gaetano Riccobono alle tastiere.

L’ultima serata,  2 agosto,  salirà sul palco la band Urban Fabula con Gege’ Telesforo :  compositore, vocalista, polistrumentalista, conduttore e autore di trasmissioni radiofoniche e televisive.  Guest Alfonso Deidda.

Informazioni sul sito:  www.agrigentojazzfestival.wordpress.com

L.S.

A proposito dell'autore

Generalmente parlo poco della mia persona e dei fatti miei. “ Il pericolo è il mio mestiere “, è il filo conduttore che guida tutta la mia esistenza lavorativa (e non solo). Non ho mai temuto di imbarcarmi in imprese estreme, di svolgere attività rischiose, di avere pericolose responsabilità, e non accontentandomi di un ripetitivo lavoro d’ufficio, ho voluto sempre mettermi alla prova. Dopo aver vissuto una vita davanti al microfono/mixer, e a tutte quelle apparecchiature che occorrono per intrattenere gli ascoltatori di una Radio, eccomi qui, collaboro con un giornale on line “ Sicilia Journal “. E’ stata un’ impresa all’inizio, ed ho cercato di gestire questo mio nuovo compito con calma e molta discrezione. Grazie a Silvia Ventimiglia ed al direttore del giornale Daniele Lo Porto. Buona lettura a tutti!

Post correlati

Scrivi