AGRIGENTO – Nel pomeriggio del 21 maggio la Polizia di Stato di Agrigento ha arrestato l’agrigentino La Porta Filippo, classe 1958, e Belhaj Mohamed, marocchino nato nel 1988 e residente nel capoluogo siciliano, perchè accusati di furto aggravato in concorso.

Intorno alle ore 18.30 le volanti della Questura sono intervenute in via dei Giovani n. 40, località “Calcarelle”, e hanno individuato La Porta all’interno della recinzione dell’istituto scolastico “Ipia” con uno zaino in spalla. L’agrigentino, alla vista degli agenti si è dato alla fuga nelle campagne circostanti, mentra il complice non ha neanche tentato di scappare.

Entrambi sono stati comunque bloccati dai poliziotti che hanno recuperato la refurtiva consistente in una notevole quantità di materiale ferroso. I due sono stati dichiarati in stato di arresto e, dopo le formalità di rito, sono stati condotti presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari.

Scrivi