Quattro gare disputate, sette punti in cascina. Niente male il bottino della matricola Akragas, che oggi pomeriggio è riuscita a dare un seguito alla convincente vittoria della scorsa settimana in quel di Trapani contro il Catanzaro. 1-0 in casa dell’Ischia, che in sei giorni prende due batoste da due formazioni siciliane, vista la sconfitta per 4-2 di domenica scorsa allo Stadio Massimino di Catania.

A decidere il match giocato in anticipo alle ore 14 allo Stadio “Mazzella” è stato Vicente, all’85’, a chiudere al meglio un’azione d’angolo battuto da Sabatino. Partita vivace ed emozionante quella tra campani e siciliani. Nel primo tempo dopo la rete mancata di Di Piazza, solo davanti a Mirarco, Ischia pericolosa più volte con Mancino e Kanoutè, ma Maurantonio in porta e Sabatino uomo della Provvidenza sventano i pericoli.

Le assenze di Leonetti e Vono, che non saranno disponibili neanche per la prossima partita, non si sono fatte sentire particolarmente. Akragas operaia e attenta quella di Legrottaglie, che ha saputo sopperire alle difficoltà di una gara delicata i cui punti conquistati valgono doppio. Un balzo importante in classifica a rilanciare i sogni di tutta la piazza.

Dove può arrivare l’Akragas? Ce lo dirà il campo, come sempre, giudice supremo del calcio, anche se sembrano esserci i presupposti per conquistare qualcosa di importante.

Entusiasta, a fine gara, anche il presidente Giavarini: “Siamo in una posizione di classifica importante e, pertanto, invito tutti a restare uniti. Questi ultimi risultati sono il frutto di una paziente applicazione del  gruppo e dell’oculata gestione societaria.

La squadra si sta meritando gli applausi e, lavorando duro e con tanta umiltà, potrà raggiungere traguardi importanti ed ambiziosi”.

ISCHIA-AKRAGAS 0-1 Vicente 85′

ISCHIA ISOLAVERDE: Mirarco, Florio, Bruno, Filosa (32′ Patti), Moracci, Meduri (86′ Porcino), Armeno, Calamai, Kanoutè (63′ Manna), Mancino, Izzillo. A disposizione: Iuliano, Porcino, Savi, Guarino, Patti, Bargiggia, Manna, Palma. Allenatore: Leonardo Bitetto.

AKRAGAS: Maurantonio, Scrugli, Sabatino, Cazè da Silva, Marino, Capuano, Salandria (71′ Vicente), Zibert, Di Piazza, Madonia (78’Cristaldi Valbuena), Aloi. A disposizione: Lo Monaco, Alfano, Cristaldi Valbuena, Mauri, Lovric, Vicente. Allenatore: Legrottaglie
ARBITRO: Sig.Daniele Miele di Torino (Ass. Andrea Berti di Prato e Fausto Rugini di Siena)

Ammonizioni : Capuano (A) , Zibert (A), Scrugli (A)

Scrivi