Dopo trent’anni di lontananza dal calcio professionistico, è finalmente arrivato il giorno della festa per il ritorno dell’Akragas in LegaPro. In quel di Roccella Jonica, in Calabria, a due giornate dal termine della stagione agonistica i Giganti di mister Feola ottengono la matematica promozione. Contro l’Hinterreggio finisce 1-1. Il vantaggio di Corso per i padroni di casa al 33′ gela gli avversari e i tantissimi tifosi biancazzurri accorsi per questa particolare trasferta. Il pari del solito Catania, nella ripresa, regala al sodalizio del presidente Alessi la soddisfazione di poter giocare in un campionato certamente più prestigioso della Serie D.

Anni di grandi sacrifici e cocenti delusioni, non ultima la stagione scorsa, con la promozione sfumata all’ultimo respiro e i ricorsi respinti dalla Lega, vengono oggi riscattati a coronamento di un’annata iniziata non al meglio, ma che con l’avvento in panchina di Feola ha segnato l’inizio di un’inarrestabile rincorsa verso il raggiungimento dell’obiettivo. Si prospetta un’estate di festa e di costruzione dell’Akragas per la stagione che verrà. Per il calcio siciliano, un giorno di festa.

(foto agrigentonotizie.it)

Scrivi