PALERMO  – Cgil Palermo esprime solidarietà e sostegno ai lavoratori Almaviva che anche oggi sono scesi in piazza in attesa dei nuovi sviluppi che riguardano la vertenza dei trasferimenti a Rende. La Cgil partecipa al sit-in che si svolgerà di questo pomeriggio in Prefettura in concomitanza con il tavolo al Mise. “Siamo vicini ai lavoratori e sosteniamo le loro ragioni e le azioni di protesta – dichiarano il segretario Cgil Enzo Campo e Mario Ridulfo, responsabile dipartimento Attività produttive Cgil Palermo – Siamo qui per chiedere al prefetto, in rappresentanza del governo, di garantire l’occupazione in città e la professionalità di questi lavoratori. L’impatto sociale di questa vertenza rischia di avere altissime conseguenze in una città già provata da un altissimo tasso di disoccupazione. Governo nazionale e azienda si facciano carico di trovare strumenti per impedire delocalizzazioni all’estero del comparto dei call center e per garantire il rispetto delle clausole sociali. Chiediamo al prefetto di farsi carico delle richieste di questi lavoratori assieme al governo nazionale”.


-- SCARICA IL PDF DI: Almaviva, CGIL Palermo chiede garanzie per i lavoratori e l'intervento del prefetto --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata