“#IoSonoalmaViva”: questo l’hashtag e tema centrale della Giornata di Mobilitazione Online, promossa dai lavoratori del call center di Almaviva “per dire no alle gare al massimo ribasso e alla delocalizzazione”.

Dalle 10 di oggi, lunedì 23 Marzo, in concomitanza con l’incontro a Roma tra Almaviva e i rappresentanti sindacali, numerosi lavoratori, cittadini e personaggi noti della cultura e dello spettacolo, attraverso gli hashtag “#IoSonoalmaViva” e “#NoRicatti”, diranno la propria sui social network, solidali ai 1700 lavoratori del call center che, in questi giorni, stanno vivendo un vero e proprio inferno. Non è servita, infatti, la vincita della commessa Wind a placare gli animi e a risolvere la questione: secondo quanto si apprende da una nota, “vi è una riserva legata all’offerta al ribasso del 14% presentata da Almaviva”.

Scrivi