di Martina Strano

ROMA – E’ giunta alla conclusione anche questa edizione di Altaroma. Ancora una volta, “Who Is On Next?”, progetto di fashion scouting dedicato ai giovani talenti della moda Made in Italy, ideato e realizzato da Altaroma in collaborazione con Vogue Italia ha premiato la qualità, la determinazione, le personali capacità espressive, la capacità manifatturiera e artigianale, la ricerca, l’innovazione, consentendo così alle nuove leve di confrontarsi con un ampio entourage di esperti del settore: stampa, buyer e produttori.

La vera vittoria è la possibilità di poter lavorare, confrontarsi, imparare grazie anche al supporto continuativo che Altaroma e Vogue Italia garantiscono e che prosegue oltre l’evento-sfilata. I vincitori infatti saranno seguiti e guidati con ulteriori occasioni di comunicazione, promozione e immissione in un network di produttori e distributori nazionali e internazionali.

I vincitori della 11° edizione, due premi per la categoria accessori: per l’esuberanza, l’ccentricità e il senso del colore unito ad una grande ironia vince Shoewear Nicolò Beretta per Giannico. Per le borse in tessuti tradizionali rivisitati in chiave contemporanea- moderna ma sempre sostenibile, Lolita Lorenzo di Carol Oyekunle.

Per la sezione abbigliamento vince il premio Lee Wood per L72 per la maturità con cui ha presentato la collezione, la reinterpretazione della iconica silhouette anni ’50 in chiave moderna e sportiva, l’utilizzo di materiali tecnici e di ricerca e un uso vibrante dei colori. Lee Wood è vincitore anche del premio speciale FASHION. Il designer potrà sviluppare una capsule collection in collaborazione con il distretto tessile pratese e presentarla poi in una esclusiva catwalk show durante la prossima edizione di Altaroma fashion week nel Gennaio 2016.

Yoox.com, lo store virtuale multi-brand di moda, design e arte leader nel mondo in qualità di Online Retail & Media Partner di “Who Is On Next?” 2015, offrirà invece ai vincitori la possibilità di creare, presentare e vendere un look o creazione esclusivo in oltre 100 paesi.

 

Martina Strano

A proposito dell'autore

La prima parola che ho insegnato a mia sorella che oggi ha 8 anni? Cardigan. Per me la moda è ispirazione, conoscenza, originalità e passione. Ed è di questo che amo scrivere. Amo raccontare senza alcun filtro ciò che vedo. Proprio come la Schiap, le due parole che non rientrano nel mio vocabolario sono Proibito e Impossibile. Ma sicuramente troverete spesso Louboutin e Chanel.

Post correlati

Scrivi