CATANIA – In occasione della Pasquetta, si è tenuta la Caccia al Tesoro Botanico all’interno del giardino scientifico dell’Università di Catania. L’iniziativa, destinata a divenire una tradizione per l’Orto Botanico catanese, è realizzata da Officine Culturali in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali e Grandi Giardini Italiani e vede la partecipazione di Orti e Giardini Botanici di tutta Italia. Officine Culturali e l’Università degli Studi di Catania hanno accolto, nella mattinata del Lunedì di Pasquetta, 50 bimbi che sono andati alla scoperta dei segreti e delle magie della natura. Le due squadre, per ritrovare un tesoro nascosto tra le fronde ombrose dell’Orto Botanico di Catania, hanno dovuto risolvere indovinelli e rompicapo a tema così da imparare nomi scientifici e caratteristiche della collezione catanese.

Dalle 10,00 del mattino il silenzio dell’Orto botanico è stato interrotto dalle risate, dalle scorribande e dal vociare dei soli giovani esploratori. Tra le succulente, le altissime palme, le querce secolari e il colonnato i più giovani hanno avuto la possibilità di avvicinarsi ai temi legati alla biodiversità, alla salvaguardia degli ecosistemi e di alimentazione attraverso le principali piante da frutto presenti nell’Orto Botanico come l’olivo, la papaya e il melograno. La caccia si è conclusa con la vittoria di entrambe le squadre: ogni componente ha ricevuto un dono gustoso pasquale e una bustina piena di semi da piantare per fare crescere, con amore e dedizione, una pianta da tenere in casa.

L’iniziativa ha puntato anche a far conoscere il nuovo programma delle attività di didattiche all’Orto Botanico, al Monastero dei Benedettini, al Castello Ursino e al Museo di Archeologia dell’Università. Ad aprile e maggio, infatti, ogni fine settimana i più piccoli potranno partecipare ad un’attività differente dedicata a loro e alla storia dei musei.

 

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi