CATANIA – Convenzione tra Città Metropolitana, Prefettura e  Vigili del Fuoco per “integrare il sistema d’intervento e di contrasto nel campo degli incendi nella zona dell’Oasi del Simeto”. Unico esempio in Sicilia. Il sindaco metropolitano Enzo Bianco: « Un lungo percorso che non solo si è concretizzato ma che pone le basi per una costante, maggiore attenzione anche per il futuro». Città Metropolitana, Prefettura e Vigili del Fuoco insieme per una lotta più efficiente agli incendi nell’Oasi del Simeto. E’ questo lo scopo della convenzione firmata questa mattina dal sindaco della Città Metropolitana di Catania Enzo Bianco, dal Prefetto Maria Guia Federico e dal Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco Giuseppe Verme, che ha l’obiettivo di “integrare il sistema d’intervento e di contrasto nel campo degli incendi nella zona dell’Oasi del Simeto”.

«Un altro atto di attenzione nei confronti dell’Oasi – ha detto il sindaco Bianco -. Un lungo percorso che non solo si è concretizzato ma che pone le basi per una costante, maggiore attenzione anche per il futuro. Nella stagione estiva – ha continuato Bianco – questo nostro importante patrimonio naturale è interessato da numerosi incendi che mettono a grave rischio la sua preziosa vegetazione. La Città Metropolitana  di Catania, in virtù dei compiti affidati dalla legge e preso atto dell’esperienza del passato, ha inteso contribuire ad assicurare maggiori risorse a sostegno dell’opera svolta dai Vigili del fuoco nella lotta antincendio, partecipando così alla tutela del patrimonio naturale e ambientale e rendendo possibile il potenziamento del servizio di sicurezza tecnica erogato dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco».

L’ingegnere Verme ha espresso soddisfazione e compiacimento per la convenzione «unica di questo genere in Sicilia tra Vigili del Fuoco e un ente locale» ed ha sottolineato la sensibilità e la disponibilità dimostrate dal sindaco Bianco. Un’attenzione massima quindi per quel che riguarda gli ultimi giorni d’estate ed i primi del prossimo autunno con un impegno di spesa di poco meno di 40.000 a sostegno dell’attività dei Vigili del Fuoco. La convenzione rimarrà in vigore fino al 9 ottobre 2016. Il potenziamento di uomini e mezzi da parte dei Vigili del Fuoco si traduce in una presenza giornaliera, aggiuntiva al servizio usuale, di una squadra di pronto intervento composta da cinque pompieri e da un mezzo.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi