Il Cutgana, centro di ricerca dell’Università di Catania, con una serie di iniziative denominate “Connecting people and nature”, farà scoprire gratuitamente ai visitatori la ricca biodiversità e le bellezze delle riserve naturali in gestione in occasione dell’edizione 2015 di “Green Week” in programma dal 3 al 5 giugno.

Il centro universitario, infatti, ha aderito alla tre giorni di “Green Week”, la più importante conferenza annuale sulla politica ambientale europea dedicata quest’anno al tema della natura e della biodiversità organizzata dalla Commissione europea. Negli ultimi dieci anni la conferenza si è affermata come un evento imperdibile per chiunque sia coinvolto nella tutela dell’ambiente e l’edizione dello scorso ha attirato oltre 3.100 partecipanti in rappresentanza di governi, imprese, organizzazioni non governative, mondo accademico e media.

Il Cutgana aprirà le porte della Riserva naturale orientata Isola Bella di Taormina e la Riserva naturale integrale Isola Lachea e Faraglioni dei Ciclopi di Aci Trezza dove sarà possibile effettuare immersioni e snorkeling oltre ad esplorare i due caratteristici isolotti jonici.
Proprio sull’Isola Bella, venerdì 5 giugno, alle 17, si terrà la cerimonia conclusiva dell’evento con una visita guidata, organizzata dal Cutgana in collaborazione col Parco archeologico di Naxos, e la premiazione dell’estemporanea d’arte “Isola Bella: riserva di colori e creatività”.Interverrà il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Catania, Giacomo Pignataro.

Saranno visitabili anche le Riserve naturali integrali Grotta Monello di Siracusa, Complesso speleologico Villasmundo-S.Alfio e Grotta Palombara di Melilli, tre dei più importanti sistemi carsici dell’area iblea.
Tra l’Etna ed il golfo di Catania, i visitatori potranno ammirare la Riserva naturale integrale Complesso Immacolatelle e Micio Conti di San Gregorio caratterizzata dalla presenza di un sistema di nove cavità vulcaniche all’interno di un campo lavico a morfologia hawaiiana.

Ad Agira, invece, sarà possibile visitare la Riserva naturale orientata Vallone di Piano della Corte caratteristico per la presenza di ecosistemi divenuti rarissimi in Sicilia.Nel corso della tre giorni i visitatori, grazie alla visite guidate, potranno riscoprire la natura e la vitale importanza  che ricopre per la qualità della nostra vita, per la nostra salute e per il nostro benessere grazie al cibo, all’energia, alle materie prime, all’aria e all’acqua oltre ai benefici socio-economici dei territori in cui insistono le aree protette in cui la natura, insieme con una politica sulla biodiversità adeguata, può svolgere un ruolo chiave per la creazione di nuovi posti di lavoro e fonte di attrazione per nuovi investimenti.
Per prenotare le visite guidate contattare il numero 095.6139256 o tramite email (cutgana@unict.it).

Scrivi