SIRACUSA – Grande interesse per l’Area Marina Protetta del Plemmirio che ha partecipato al 23° Salone Europeo della Subacquea, l’EudiShow, European Dive Show, che si è concluso ieri a BolognaFiere.

L’Eudi Show non è solo una fiera internazionale della subacquea o una vetrina di prodotti, ma è soprattutto il luogo privilegiato di incontro tra tutti quelli che amano il mondo sommerso – dai grandi campioni a chi, magari, si avvicina per la prima volta al pianeta sub. E tra i grandi campioni che da sempre partecipano a questa grande kermesse, contribuendo a farne un evento di grande richiamo, quest’anno è stato presente Herbert Nitsch, uno dei massimi, portabandiera dell’apnea mondiale.

La città emiliana è stata riconfermata quale sede e la scelta è stata premiata dal pubblico con oltre 30mila presenze, dimostrando di saper tenere conto dei suggerimenti degli appassionati, degli espositori e delle esigenze logistiche. Le energie degli organizzatori si sono concentrate quest’anno sull’innovazione e sull’internazionalità, sul coinvolgimento diretto di operatori e stampa sia nazionali che internazionali, sulla valorizzazione della subacquea e sul layout espositivo che ha dato grande importanza al mondo dell’apnea della subacquea tecnica.

Una esperienza a tutto tondo del mondo sottomarino, dove l’area marina siracusana si è presentata attrezzata, pronta all’importante appuntamento, con due prodotti nuovi di zecca sul mercato: un filmato (in italiano e inglese) in alta risoluzione che descrive nel particolare tutte le immersioni disponibili per gli escursionisti subacquei fin dentro al cuore della riserva, e nuove brochure mirate al mondo dei diving e degli amanti del mondo sommerso. Le immagini del video hanno catturato l’attenzione di una vasta platea nel corso della Fiera soprattutto perché l’Area Marina siracusana consente di realizzare immersioni nella zona A, la più soggetta a restrizioni, purché i sub siano accompagnati dai diving autorizzati e attrezzati allo scopo. Le brochure sono letteralmente andate a ruba, segno inequivocabile della fascinazione che gli splendidi fondali del Plemmirio sanno esercitare sul visitatore. <<La nostra partecipazione ha

riscosso un notevole interesse – afferma il presidente dell’Amp del Plemmirio Sebastiano Romano – e siamo fieri di veicolare una immagine positiva della bellezza del nostro territorio all’interno di una vetrina che va oltre i confini nazionali>>. L’Amp del Plemmirio festeggia i dieci anni della sua istituzione e sono in programma molte iniziative prima dell’estate, mentre per l’occasione è stato anche realizzato nuovo materiale promozionale e l’EudiShow ha

rappresentato la prima grande occasione per rilanciare il brand “Siracusa, un tuffo tra natura e cultura”.

Scrivi