CALTAGIRONE – La “carica” dei 334. Parte ufficialmente la corsa alla poltrona di primo cittadino di Caltagirone e quella per sedere sui 24 scranni del Consiglio comunale. Si sono chiusi stamani, alle 12, i termini per la presentazione delle liste, alla segreteria generale del Comune, in vista delle elezioni amministrative del 5 giugno 2016. Alla candidatura a sindaco, presentata lunedì, di Fabio Roccuzzo, stamani se ne sono aggiunte cinque: quelle di Francesco Pignataro, Gino Ioppolo, Giulio Sinatra, Giuseppina Giannetto e Giacomo detto Gianfranco Cosentino.

Gino Ioppolo, 56 anni, avvocato penalista e deputato regionale, è sostenuto da 5 liste: Forza Italia (24 candidati), “Caltagirone #ciunisce” (24), “Caltagirone Domani” (24), “Noi Calatini” (24) e “Pdr – Sicilia Futura” (23 candidati). Ioppolo ha indicato tre assessori: Massimo Giaconia, consulente tributario di multinazionali italiane ed estere; Concetta “Sabrina” Mancuso, dirigente scolastico del liceo classico e linguistico “Secusio”; Sergio Gruttadauria, architetto, coordinatore cittadino di Forza Italia

Francesco Pignataro, 59 anni, dirigente scolastico, già sindaco di Caltagirone per nove anni, è sostenuto da 4 liste: “La città che vogliamo” (24 candidati); “Moderati per Caltagirone – Popolari e Riformisti” (24); Partito democratico (24) e “Quadrifoglio” (24). Pignataro ha designato tre assessori: Fabio Amato, commercialista e già presidente del collegio dei revisori dei conti al Comune; Angela Tasca, segretaria della Cisl locale, e Filippo Leocata, ingegnere libero professionista.

Giulio Sinatra, 40 anni, consulente di marketing informatico per le aziende, è il candidato a sindaco del Movimento 5 Stelle, che ha una lista con 24 nominativi. Sinatra ha indicato due assessori: Daniela Milazzo, psicologa terapeuta, e Oscar Grillo, ricercatore alla Stazione sperimentale di Granicoltura.

Giuseppina Giannetto, 63 anni, già primario di Nefrologia e Dialisi all’ospedale “Gravina”, è appoggiata dalla lista “Caltagirone Popolare” (24 candidati). Ha designato tre assessori: Mario Marino, già assessore comunale; Anna D’Abbicco (medico) e Antonio Russo, infermiere professionale ed ex consigliere comunale.

Giacomo detto “Gianfranco” Cosentino, 51 anni, docente di Religione, guida la lista “Fronte nazionale siciliano – Sicilia indipendente” (23 candidati e capolista lo stesso Cosentino). Gli assessori indicati sono: il medico mutualista Pasquale Perspicace, il medico Giovanni D’Agostino e il docente Francesco Calcagno.

Quanto a Fabio Roccuzzo, 45 anni, progettista europeo, già consigliere comunale e provinciale, egli è sostenuto da due liste (24 candidati ciascuna): “Bene in comune” e “Cambiamo la città”. Roccuzzo ha indicato per intero la “squadra” degli assessori: Gemma Marino, presidente dell’associazione di volontariato “Astra” e consigliere uscente; Maria detta Cristina Navarra, docente di Religione e già assessore ai Servizi sociali; Fortunato Pappalardo, architetto; Rosaria Rinaudo, giornalista, e Giuseppe Fiorito, avvocato.
Il segretario generale Carolina Ferro, dopo una prima verifica, ha trasmesso gli atti alla commissione circoscrizionale elettorale, cui compete il controllo formale e sostanziale per l’ammissione alla competizione elettorale.

 

 

 

 

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi