“La sospensione dell’aumento delle tariffe sui servizi AMT come il Brt e i parcheggi scambiatori è la dimostrazione che anche a Catania si può agire con intelligenza e razionalità: un plauso va, pertanto, al sindaco Enzo Bianco per la prontezza e la decisione con cui ha preso in mano questa situazione imbarazzante, che rischiava di diventare un vero e proprio buco nero per tutta la città.”, dichiara l’Onorevole Marco Forzese, vicepreside della Commissione IV – Ambiente e Territorio all’Ars.

“Sorge, però, spontaneo chiedersi le motivazioni per cui il presidente dell’Azienda Metropolitana Trasporti di Catania, Carlo Lungaro, abbia agito così: senza criterio e senza guardare al bene della cittadinanza. Inoltre, come può lo stesso presidente aver preso una decisione così importante senza confrontarsi con il Comune e con il sindaco, socio unico dell’Amt? Credo che adesso si sia giunti al limite: è il colmo che ci si comporti con tale impulso, come è inammissibile che un episodio del genere accada. Chiedo, pertanto, ufficialmente le dimissioni dello stesso Lungaro: la storia è andata avanti fin troppo, adesso basta”.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi