Ḕ possibile valorizzare un territorio “garantendo” l’unicità delle sue produzioni, le eccellenze e le specificità dei loro prodotti? È proprio “raccontandone” le peculiarità che esso diventa “riconoscibile” agli occhi e al gusto di coloro che non potranno più rinunciare al suo fascino. Di questo e molto altro ancora si parlerà a Milano sabato 14 novembre a Eataly in un evento che inizierà alle 18.00 e si concluderà con la degustazione di prodotti tipici della Sicilia orientale della tradizione enogastronomica del marchio collettivo «Ruralità Mediterranea».

Settore agroalimentare e sua valorizzazione in filiera breve, tracciabilità dei prodotti secondo nuove tecnologie e protocolli di qualità, passaporto del gusto e azioni integrate di promozione e commercializzazione capaci di attivare interrelazioni funzionali al rafforzamento del tessuto imprenditoriale locale.

«Etna», «Eloro», «Kalat», «Terre dell’Etna e dell’Alcantara», sono i 4 Gruppi di Azione Locale (GAL) che hanno integrato tre progetti di cooperazione, SALITIS – RAMSES – RADAMES, con l’obiettivo di rafforzare la valorizzazione delle eccellenze agroalimentari della Sicilia orientale, puntando sul turismo e sui prodotti tipici.IMG_0749

Il progetto SALITIS finanziato nell’ambito dell’Asse IV del Programma di Sviluppo Rurale della Sicilia 2007-2013, denominato «Sistema di Azioni Locali per l’Internazionalizzazione dei Territori dell’Italia del Sud», interviene per portare su un piano internazionale i comparti valorizzati con gli altri due progetti.

Si tratta di concreti interventi per promuovere sui mercati l’offerta territoriale grazie alla piattaforma «Ruralità Mediterranea» il marchio collettivo di qualità che identifica le imprese agricole, agrituristiche e del turismo rurale che sono in linea con i principi dello sviluppo sostenibile, utilizzo dei prodotti e risorse locali e valorizzazione delle tradizioni mediterranee.

L’Agenzia per il Mediterraneo, consorzio costituito dai GAL siciliani, garantisce il raccordo tecnico unitario tra le diverse attività svolte all’interno dei territori interessati.

Le bellezze del paesaggio, la vitalità di un’azienda, il patrimonio di tradizioni e conoscenze antiche in armonia con le scelte innovative fatte dai produttori, sono raccontate attraverso storie, esperienze ed emozioni, che insieme creano un’identità inscindibile tra territorio, produttore, prodotto. con l’obiettivo di trasferire gli strumenti tecnici necessari per una descrizione esaustiva delle eccellenze agroalimentari dei territori di appartenenza, fornendo continuità e visione a lungo termine alle traiettorie di sviluppo del progetto.

Così, il racconto dell’azienda, la descrizione sensoriale del prodotto, le sue peculiarità, gli aspetti nutrizionali e salutari prendono forma nel «Passaporto del Gusto», un utile strumento che le aziende possono utilizzare nei diversi mercati di riferimento come leva di promozione e commercializzazione.

La piattaforma informatica «Valore Sicilia» è lo strumento tecnologico di promo-commercializzazione delle produzioni agroalimentari, con l’obiettivo di acquisire e garantire informazioni relative alla genesi e rintracciabilità dei prodotti agroalimentari, rafforzando il contatto di clienti ed intermediari con tutte le imprese del «Nodo di rete», alle quali è dedicato uno spazio web relativo alle informazioni aziendali, con link ai singoli prodotti con cui si aderisce alla Rete.

 

PROGRAMMA DEI LAVORI

17.45               Registrazione dei partecipanti

18.00               Introduzione ai lavori – Giuseppe Glorioso, presidente Gal Etna

18.15               Il ruolo del partenariato nei progetti di cooperazione – Concetto Bellia, presidente del Gal Terre dell’Etna e dell’Alcantara

18.30               Sinergie territoriali e azioni di sistema, “Ruralità Mediterranea, Internazionalizzazione-SALITIS” Maria Iolanda Di Lunardo, responsabile del progetto di cooperazione Gal Etna

18.45               Il marchio collettivo di qualità “Ruralità Mediterranea” tra Sicilia e Campania, Pietro Cappella responsabile di piano Gal Alto Casertnao

19.00               Il Passaporto del Gusto, “Ruralità Mediterranea, Prodotti tipici-RAMSES” Sergio Campanella, responsabile di piano Gal Eloro        

19.15              Racconto del territorio e opportunità turistiche, “Ruralità Mediterranea, Turismo-RADAMES” Alessandra Foti, presidente del Gal Kalat

19.30               Qualità dei prodotti, strumento di valorizzazione del territorio, Francesca Morelli, Cogea

19.45               Trova l’intruso

20.00               I presidenti dei Gal consegnano i Passaporti del Gusto ai produttori

Modera il giornalista Anthony Di Stefano

Al termine dell’evento sarà servito un buffet di prodotti tipici

________________________________________________________________________________

Milano, domenica 15 novembre 2015 ore 10.00

SICILIAH

Via Terraggio, 14

 

10.00               Tavola rotonda con le aziende: il progetto visto dalle imprese

11.00               Partecipazione delle imprese al processo di programmazione per lo sviluppo territoriale a valere sui nuovi fondi strutturali

12.00               Workshop, Gal e aziende si confrontano: proposte e attività progettuali.

13.00               Degustazione dei prodotti tipici della Ruralità Mediterranea

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi