ROMA − “Chiediamo al governo e al ministro del Lavoro se sia a conoscenza della vertenza che le organizzazioni sindacali intendono portare avanti nei confronti della società editrice di Antenna Sicilia che ha licenziato 16 persone tra giornalisti e tecnici, ritenendo impraticabili tutte le proposte alternative al licenziamento avanzate dalle organizzazioni sindacali stesse”. Lo dichiarano in una nota i deputati siciliani del Partito Democratico Anzaldi; Albanella; Amoddio; Berretta; Burtone; Cardinale; Greco; Gullo; Zappulla che chiedono anche all’esecutivo  “quali iniziative intenda adottare per ripristinare un tavolo di confronto al fine di scongiurare i 16 licenziamenti e tutelare le professionalità suddette e un brand, come quello di Antenna Sicilia, prestigiosa emittente riconosciuta nell’ambito del panorama televisivo e dell’informazione della Sicilia. Ci auguriamo che il governo ponga in essere ogni tentativo utile per evitare i suddetti licenziamenti”.

Scrivi