Antonello Venditti torna live nelle principali città italiane dove, a grande richiesta, ripercorrerà in musica la sua carriera, dai brani dell’ultimo album “Tortuga” fino ai grandi successi del Folkstudio. “Tortuga in Paradiso” farà tappa anche in Sicilia, ad Acireale, il 7 maggio per un appuntamento organizzato da Giuseppe Rapisarda Management.
Il nuovo tour di Antonello Venditti, prodotto e organizzato da F&P Group, partirà dal Modigliani Forum di Livorno il 30 aprile e proseguirà il 7 maggio al Palasport di Acireale, il 10 maggio al Teatro Team di Bari, il 12 maggio al Carisport di Cesena, il 14 maggio al Pala George di Montichiari (BS), il 20 maggio al Teatro degli Arcimboldi di Milano, il 24 maggio al Teatro Carlo Felice di Genova, il 27 maggio al Teatro Ariston di Sanremo e il 15 luglio all’Auditorio Parco della Musica di Roma.
I biglietti per l’appuntamento di Acireale sono già in vendita su internet agli indirizzi www.ticketone.it, www.ctbox.it e nel circuito di prevendite abituali. Per Antonello Venditti si tratta di un ritorno in Sicilia dopo le due date sold out al Teatro Antico di Taormina ed al Teatro di Verdura di Palermo la scorsa estate. Nel live troveranno spazio i vecchi successi di Antonello Venditti che sono diventati grandi classici della musica italiana e i nuovi singoli di “Tortuga”. Il nuovo album è magnificamente ancorato al suono di Antonello, le canzoni sono scolpite nella roccia dello stile del cantautore romano. E al tempo stesso, pur nella familiarità di un suono e di uno stile perfettamente riconoscibile, c’è un Venditti in grado di fare una cosa che pochi altri oggi sanno o possono fare: realizzare un disco che non conosce un momento di noia, che non prevede pause nell’ascolto, che mantiene con incredibile costanza un altissimo livello d’emozione e di forza espressiva.
Al Palasport di Acireale il costo dei tagliandi è di 69 euro (Platea), 59,90 euro (Tribuna frontale numerata), 49,90 euro (Tribuna laterale numerata). I prezzi sono comprensivi dei diritti. Infoline: 0957167186.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi