CATANIA − Il personale del Commissariato San Cristoforo ha arrestato il pregiudicato catanese Discanno Marcello (classe 1996) per evasione dagli arresti domiciliari e sottrazione consensuale di minore.
Nello specifico, lo scorso 21 Ottobre si presentava, presso gli uffici del Commissariato San Cristoforo, la madre di una ragazza quattordicenne, al fine di fornire particolari di dettaglio in merito all’allontanamento della precitata figlia, avvenuto il 17 ottobre u.s.
A seguito dei particolari raccolti dagli investigatori, maturava il convincimento che la minore fosse stata sottratta, seppur col suo consenso, dall’arrestato domiciliare Discanno Marcello, il quale, il 17 Ottobre u.s., era stato visto in compagnia della ragazza davanti l’abitazione di quest’ultima e da quel giorno risultava assente ai diversi controlli effettuati a seguito della sottoposizione agli arresti domiciliari.
Le attività, esperite dalla squadra di P.G. del citato Commissariato mediante l’espletamento di mirate strategie operative, dava i suoi esiti ieri, infatti, il Discanno Marcello, sentendosi braccato, si costituiva senza peraltro voler indicare il luogo in cui la minorenne continuava a permanere fuori casa.
A seguito di una persuasiva attività di convincimento, il Discanno recedeva dai suoi propositi, adoperandosi fattivamente al fine di far rientrare presso l’abitazione materna la citata minorenne.
Tratto in arresto il Discanno Marcello, per la collaborazione dimostrata, veniva associato nuovamente presso la propria abitazione, ove gli veniva ripristinata la precitata misura cautelare con obbligo tassativo di non uscire da casa.
La madre della minore, sollevata dal rientro della propria congiunta presso l’abitazione genitoriale, si recava presso gli uffici del Commissariato San Cristoforo per porgere i propri ringraziamenti al personale.

Scrivi