PALERMO – Un’interpellanza urgente contro la chiusura del punto nascita dell’ospedale di Paterno’ (Ct) è stata presentata all’Ars dai parlamentari di Lista Musumeci Gino Ioppolo – primo firmatario e componente della Commissione sanità e Nello Musumeci. I deputati chiedono “di sapere se il Governo regionale vuole davvero chiudere il reparto di ginecologia e ostetricia dell’ospedale di Paternò. Se tale chiusura avverrà, – dicono i deputati – come purtroppo annunciato, con decorrenza 1 gennaio 2015, vorrà dire che tutti gli impegni assunti davanti al Consiglio Comunale di Paternò, saranno stati disattesi”. “Si tratta di una scelta davvero improvvida, basata sulla fredda logica dei numeri, una scelta che annienta i principi della tradizione e l’ottima reputazione del reparto che si è sempre distinto per efficienza e mantiene oggi tutte le sue potenzialità”.
“I paternesi, che parteciparono numerosi, meno di un anno fa, alla seduta straordinaria dell’Assessore alla Salute Lucia Borsellino, avranno ancora memoria delle parole e degli impegni rassicuranti pronunciati dall’esponente del governo Crocetta in quell’occasione. A questo punto di dica l’ultima, definitiva parola. Il popolo di Paternò ne ha pieno diritto”.

Scrivi