In mostra Balla, Guttuso, Pirandello, Accardi, Consagra, Pomodoro, Sanfilippo, Perilli Vedova, Hartung, Oppenheim, Christo e molti altri autori del Novecento
Proseguono le visite guidate per le scuole. I disegni dei più piccoli ispirati dal cubismo di Guttuso

Prorogata a domenica 8 marzo alle Fabbriche Chiaramontane di Agrigento mostra “Trame del ‘900. Opere della collezione Galvagno”, a cura di Sergio Troisi. Un viaggio nel secolo breve con oltre sessanta opere di celebri autori del Novecento raccolte in oltre cinquant’anni dai collezionisti palermitani Nino e Francesco Galvagno. La mostra, la cui chiusura era stata programmata dalle FAM per domenica 1° marzo, sarà ancora visitabile fino alla domenica successiva per venire incontro alle numerose richieste da parte del pubblico e delle scolaresche che in questi mesi hanno affollato gli spazi espositivi delle Fabbriche.
Particolare entusiasmo da parte dei visitatori più piccoli che, guidati dalle proprie insegnanti, si sono spesso cimentati in laboratori di disegno ispirati alle opere di “Trame del 900”. La più amata sembrerebbe essere l’Autoritratto di Renato Guttuso che, insieme alla Cucitrice (entrambe del 1947), è tra le produzioni meno conosciute dell’artista di Bagheria e ne testimonia l’ indagine sulla scomposizione cubista e sulla ritmica del colore. Alcuni disegni dei piccoli alunni della Scuola dell’infanzia I.C. Agrigento Bassa Est, plesso Tortorelle, documentano la loro curiosità per quest’opera. Ieri in visita gli alunni delle elementari dell’I.C. Anna Frank della città.
Il calendario 2015 delle FAM parte il 28 marzo con l’inaugurazione di “Endemico”, mostra dedicata ad Andrea Di Marco, artista palermitano prematuramente scomparso nel 2012. Visite: dal martedì alla domenica (chiusi lunedì e i rossi di calendario); orari 10-13 e 16-20; ingresso 1 euro.

RENATO GUTTUSO, LA CUCITRICE, 1947 OLIO SU TELA CM 145X96

TRAME, bambini 2 (autoritratti ispirati da Renato Guttuso)TRAME, la scuola elementare Anna Frank (Ag) in visita

La mostra, notizie. Dal Futurismo siciliano al Fronte Nuovo delle Arti. Dall’Astrazione promossa dagli artisti del Gruppo Forma 1, dall’Informale alla ricerche optical e cinetiche sino al Concettuale e alla Transavanguardia, le opere costituiscono una occasione di rilettura dell’arte del Novecento nonché della sua ricezione attraverso le vicende e le scelte del collezionismo. Quasi sessanta gli artisti rappresentati, molti dei quali con lavori di rilevanza storica: tra gli altri, Balla, Guttuso, Pirandello, Savinio, Soldati, Magnelli, Accardi, Dorazio, Consagra, Sanfilippo, Turcato, Perilli, Vedova, Corpora, Santomaso, Angeli, Festa, Uncini, Griffa, Isgrò, Chia e, tra le presenze internazionali, Hartung, Mathieu, Oppenheim, Christo.
Spiega il curatore: “Ogni collezionista ambisce a ricomporre nel modo più completo possibile, tassello dopo tassello, l’integrità di un racconto. E non è indifferente, in tal senso, che attori e plot di questa narrazione siano stati riorganizzati in strutture differenti rispetto al passato. A maggior ragione – aggiunge Troisi – quando la collezione muove da una postazione decentrata come quella siciliana, con una attenzione (non scontata) agli artisti isolani e in un’ottica non identitaria ma di relazione e di integrazione con il più ampio mosaico della vicenda culturale italiana ed europea.

TRAME, bambini 1 (autoritratto di Renato Guttuso)

Anche in questa prospettiva la collezione Galvagno rappresenta un esempio e un terreno prezioso di indagine; presupposti fondamentali sono naturalmente la qualità e l’importanza delle opere, ma fattore ugualmente centrale è il disegno – mobile e soggetto di continuo a verifiche e aggiustamenti – che delinea le trame (plurali) del Novecento. Alla mostra, organizzata dall’associazione Amici della Pittura Siciliana dell’Ottocento, è dedicato un ampio catalogo che riunirà anche le opere, una trentina, non esposte alle FAM di Agrigento. L’immagine di copertina è l’opera di Renato Guttuso “La cucitrice”, olio su tela, 145×96 cm (1947)

 

Scheda tecnica
TRAME DEL ‘900. Opere della collezione Galvagno. [29 novembre 2014 – 8 marzo 2015]
FAM, Fabbriche Chiaramontane, Agrigento | Piazza San Francesco 1. A cura di Sergio Troisi. Catalogo Silvana Editore, organizzazione, associazione Amici della Pittura Siciliana dell’Ottocento. Con il patrocinio gratuito Comune di Agrigento. In collaborazione con Parco della Valle dei Templi di Agrigento. Con il contributo Elenka. Orler | Gallerie d’Arte dal 1958

www.ottocentosiciliano.it

Scrivi