CATANIA − Il chiostro di Palazzo Minoriti, in via Etnea 73, sede storica dell’ ex Provincia, ospita la settima edizione del “Natale ai Minoriti, Bottega dell’Artigianato Artistico”, patrocinata dalla Città Metropolitana di Catania e organizzata dall’associazione Delfare che si propone di mantenere vivo il ricordo di “quartarari”, “cannatari”, “stazzunari”, carradori, pittori di carretti, “pupari e manianti di pupi”, scalpellini e “pitriaturi”, “firrari”, “cufinara” e altri mestieri e arti che hanno contribuito a dare una inconfondibile identità al territorio etneo.

L’esposizione valorizza l’artigianato locale, un comparto a lungo trascurato ma che mostra vitalità e potenzialità creative ed economiche, anche in considerazione delle crescenti richieste di prodotti non seriali da parte dei consumatori. Proprio per questa ragione il commissario straordinario della Città Metropolitana di Catania Paola Gargano ha concesso gli spazi del chiostro di Palazzo Minoriti dove, come nelle scorse edizioni, sarà possibile vedere all’opera gli artigiani che espongono i loro lavori in legno, ferro battuto, pietra lavica, vetro per mosaici, ceramica.

«Ringrazio il presidente dell’associazione, Iano Messina e la responsabile alle pubbliche relazioni, Angela La Rosa, per l’iniziativa che abbiamo prontamente sostenuto – ha affermato il commissario Paola Gargano −. La vetrina che offriamo alla città permette, tra l’altro, di acquistare a prezzi contenuti prodotti artigianali di pregio ormai rari da trovare sul mercato».

Notevole la presenza di prodotti tessili, dai ricami ai tappeti siciliani. In vendita anche prodotti tipici alimentari. Presepi, dimostrazioni estemporanee, laboratori didattici per bambini, momenti di intrattenimento, renderanno più gradevole la visita.

“Natale ai Minoriti” resterà aperto a sino al giorno dell’Epifania, con orario continuato dalle 10 alle 21. L’apertura è prevista anche per i pomeriggi di Natale e Capodanno. Resterà, invece, chiuso i pomeriggi del 24 e del 31 dicembre.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi