L’assessore Trojano, “Esperimento positivo, siamo riusciti a mantenere la promessa di aprire un mese in più accorpando gli asili”. Aperte le iscrizioni per l’anno scolastico 2014-2015, “Tariffe estremamente convenienti, dopo il primo figlio, 30% di riduzione sulle tariffe”. Continuano a funzionare gli asili di caseggiato gratuiti.

CATANIA – Sono già 150 gli iscritti negli asili nido comunali per l’apertura sperimentale del mese di luglio. Lo ha reso noto l’assessore al Welfare Fiorentino Trojano, sottolineando che nello stesso periodo rimarranno aperti anche i cinque asili di caseggiato, completamente gratuiti, che servono, dalle 8 alle 13, quaranta bambini.

“L’esperimento dell’apertura in luglio – ha sottolineato Trojano – si sta dimostrando positivo: grazie anche alla professionalità e alla disponibilità del personale, siamo riusciti a mantenere la promessa di aprire un mese in più accorpando gli asili, che rimarranno aperti dalle 7,30 alle 18,30. Ci saranno un asilo per Municipalità e due per la Quinta circoscrizione, dove c’è stato il maggior numero di adesioni”.

Nella Prima municipalità per tutto il mese di luglio resterà aperto l’asilo “Le ali fiorite” di via Carlo Forlanini 129, nella Seconda “La giostra dei bimbi” di via Calipso 1, nella Terza  “Raggio di sole” di via Narciso, nella Quarta “Le coccinelle” di via Galermo 162, nella Quinta, “Il bruco e la mela” di via Pitagora 2 e “L’Arcobaleno” di via Staninslao Cannizzaro 129, nella Sesta “L’Isola felice” del Villaggio Sant’Agata.

Altri quaranta bambini sono assistiti, dalle 8 alle 13, nei cinque Asili di caseggiato, completamente gratuiti, finanziati con la legge 285 che sostiene progetti innovativi sull’infanzia.  Nella Prima municipalità è aperto il Coser di piazza Caduti del mare 3/a,  nella Seconda funzionano il “Bethel Village” di via Principe Nicola 151, il “Consorzio Elios etneo” di via Duca degli Abruzzi e l’Oratorio San Filippo Neri di via dei Salesiani, nella Quinta il “Talita Kum” di viale Moncada. Un altro Asilo di caseggiato, nell’oratorio salesiano di Cibali, è in corso diaccreditamento.

Tornando agli Asili nido, l’Assessore ha ricordato come si siano aperte le iscrizioni per l’anno 2014-2015, che prenderà il via nei primi di settembre.

“A parità di servizio svolto – ha sottolineato Trojano – e nonostante gli obblighi che ci sono imposti dal Piano di rientro, le nostre tariffe, sia per il tempo corto, sia per il tempo lungo, sono estremamente convenienti rispetto ai costi di mercato. I nostri asili nido offrono un educatore ogni dieci bambini e un ausiliario ogni tredici, colazione, pranzo e merende gratuiti con pasti preparati nelle cucine di ogni asilo e ampi spazi interni ed esterni. Senza contare che, dopo il primo figlio, per gli altri si usufruisce di una riduzione del 30% delle tariffe”.

Le tariffe approvate dal Consiglio Comunale per il tempo corto (dalle 7,30 alle 14) variano da un minimo di 55 euro a un massimo di 255, a seconda delle fasce di reddito, e per il tempo lungo (dalle 7,30 alle 18,30) da un minimo di 145 a un massimo di 290 euro. Il costo medio di un asilo privato per gli stessi servizi è decisamente maggiore, anche per le fasce di reddito più alte (la massima è quella che supera i 45.000 euro).

Per iscrivere i propri figli negli asili nido comunali per l’anno 2014-2015 ci si potrà recare nello sportello di via Fiorita 7, aperto tutte le mattine dalle 9 alle 13 e il giovedì pomeriggio dalle 15 alle 18.  Perinformazioni si potrà telefonare allo 095/7142685.

Per iscriversi invece negli Asili di caseggiato bisognerà recarsi dalle 9 alle 12 negli sportelli dei cinque Centri territoriali dell’Assessorato ai Servizi sociali, nelle vie Zurria 67, Messina 304, Piergiorgio Frassati 2, Luigi Vigo 43, Stradale San Giorgio 27.

Scrivi