Continua incessante la “Mission” dell’Associazione Antiracket “Ugo Alfino” del Sistema Confcommercio. In occasione di uno degli appuntamenti del percorso formativo destinato ai futuri imprenditori, il presidente della “Ugo Alfino” Maurizio Squillaci insieme al Giudice Marisa Acagnino e al Capitano dei Carabinieri Emanuele Piccirilli ha incontrato i giovani che stanno frequentando il Corso abilitante per la professione di Agente Immobiliare. Tema dell’incontro è stato: “Racket e Usura, così come previsto dalla Legislazione Regionale”. I lavori sono stati coordinati dal Segretario della “Ugo Alfino” Francesco Fazio.
Il giudice Marisa Acagnino ha incentrato il suo brillante intervento sulla consapevolezza dell’importanza della denuncia che devono avere gli imprenditori in difficoltà. Denunciare, infatti, ha sottolineato con fermezza la Acagnino, conviene sempre perché lo Stato interviene ristorando chi denuncia.
Attento e meticoloso l’intervento del Capitano dei Carabinieri Piccirilli che ha illustrato agli intervenuti l’iter investigativo che svolge l’Arma a sostegno delle imprese che denunciano. Infine il Presidente della “Ugo Alfino” Maurizio Squillaci ha puntualizzato come l’Associazione Antiracket, oltre a svolgere il lavoro di sostegno alle vittime di racket e usura, si caratterizza anche coinvolgendo le Scuole, l’Università, le Parrocchie, la Società civile con iniziative teatrali, editoriali, musicali, il cui obiettivo è quello di diffondere la cultura della legalità.

Scrivi