Il sindaco Bianco ha ricordato le vittime dei terroristi e in particolare il catanese Orazio Conte, alla presenza delle massime autorità istituzionali. Sdegno e dolore tra i cittadini, ma anche sgomento e angoscia” 

L’uomo, cresciuto in via Baldissera, è stato ucciso dentro al Museo del Bardo al momento dell’attentato. Un museo in cui, come ha raccontato la moglie, rimasta ferita, non voleva neanche andare. Orazio Conte, anzi, non avrebbe neanche voluto partire per la crociera.

Conte, che aveva 54 anni ed era sposato e padre di tre figli, nel 1987 aveva fondato l’Asic, società specializzata in software per sistemi di sicurezza navale, veniva definito come un professionista molto preparato, attento, scrupoloso, che anche quando era in vacanza riusciva a ritagliarsi spazi per lavorare.

Scrivi