AUGUSTA (Sr), 18 maggio 2015 – Cum-petere”, cercare insieme la soluzione migliore, convergere tutti verso un obiettivo comune. E’ questo il messaggio lanciato dal senatore Mario Mauro, in occasione dell’incontro che si è tenuto a palazzo Zuppello per parlare di “Augusta, città d’Europa”. Il senatore, presidente del partito Popolari per l’Italia che, con la lista “Popolari per Augusta” ha contribuito a dare il proprio supporto alla candidatura a sindaco dell’ing. Domenico Morello, ha personalmente tenuto a manifestare un profondo spirito di collaborazione che deve animare quanti perseguono un fine comune che, nel caso specifico di una competizione elettorale come quella di Augusta, deve costituire una occasione unica per “riprendere quel pezzo di sovranità attraverso cui far tornare a vivere la propria città”.

“Augusta è una città d’Europa”: lo ha ribadito, nel corso del suo intervento, il deputato nazionale Mario Caruso, coordinatore regionale del partito Popolari per l’Italia, presente ieri sera al fianco del senatore Mario Mauro. Il deputato nazionale ha sottolineato l’importanza, per la città, di riprendere coscienza di se stessa, consapevolezza della propria cultura, delle potenzialità che la caratterizzano, perché solo avendo rispetto di se stessi si può pensare di rispettare gli altri ed essere rispettati.

Il dato comune emerso al termine della serata, anche dagli interventi successivi del deputato regionale Giambattista Coltraro e di Paolo Amato, che compongono il resto della coalizione a sostegno della candidatura dell’ingegnere, è la fiducia riposta nella persona di Domenico Morello che, nel suo discorso conclusivo, ha voluto ribadire tre concetti fondamentali alla base del suo progetto: “Responsabilità’, trasparenza, onestà”

Scrivi