AUGUSTA (SR) – Beni per 1.735.180 euro sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Siracusa, su delega della Procura della Repubblica, a sei società di Augusta che, con la complicità dei lavoratori, avrebbero formalizzato assunzioni di lavoro fittizie per consentire la percezione indebita delle indennità di disoccupazione erogate dall’Inps.

I componenti l’associazione ed i lavoratori si sarebbero poi spartite le indennità. Sono indagati per associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata ai danni dello Stato e dell’Inps i rappresentanti delle società e gli oltre 400 lavoratori. L’operazione è stata denominata Transumanza.

Le società interessate dal sequestro – di beni mobili, immobili e conti correnti – sono la ditta individuale Londrigo Gaetano, la Mscape srl, la Crimat Group srl, la IIservice.it, di Paolo Battaglia e Benedetto Sicari snc, la Nuova Belcarta srl e la Euronetwork srl.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi