AVOLA – L’Asp di Siracusa, nell’ambito del Progetto regionale AttivInsieme di Prevenzione Incidenti Domestici e Promozione dell’attività fisica della terza età, ha organizzato una serie di incontri formativi e informativi per gli anziani del comune di Avola.

L’amministrazione avolese ha infatti ben accolto la proposta dell’Unità operativa Educazione alla Salute programmando un percorso formativo utile a rendere consapevoli i soggetti delle proprie condizioni fisiche e a fornire loro le basilari conoscenze sanitarie per tutelare la propria salute.

Il primo dei seminari che si svolgeranno al Centro anziani in via Galeno è previsto per il 16 dicembre con il benvenuto del sindaco Luca Cannata e il responsabile dell’Unità Educazione della Salute dell’Asp di Siracusa Alfonso Nicita.

Nell’arco di 7 seminari, che si concluderanno il 14 aprile 2015, i medici dell’Asp tratteranno gli argomenti di maggior interesse per gli anziani: dall’alimentazione all’attività motoria e ai suoi benefici per giungere alla conoscenza della gestione dolore, delle malattie degli apparati cardiovascolare e neurovegetativo, delle patologie della sfera genitale maschile e femminile, delle problematiche che possono turbare la sfera psico-fisica dei meno giovani.

“Il progetto AttivInsieme – dichiara il direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Brugaletta – è un’iniziativa di grande importanza per sensibilizzare gli anziani sull’importanza di praticare attività fisica e muoversi correttamente in ambito domestico evitando così rischi per la propria incolumità. L’esercizio fisico costante inoltre permette di mantenere l’autonomia nelle normali attività quotidiane, nonché l’energia vitale e la vivacità. Il progetto prevede inoltre l’apprendimento delle conoscenze di base relative al proprio corpo e alle buone pratiche per tutelarlo. Insieme al sindaco di Avola invito pertanto tutti i diretti interessati a partecipare numerosi agli incontri per una maggiore responsabilità ed autonomia personale”.

 

Scrivi