MASCALUCIA – Sarà eseguita oggi  l’autopsia sul bambino  di 18 mesi morto martedì scorso  dopo essere stato sbranato da uno dei due dogo argentini che la sua famiglia teneva  nella  villetta di Mascalucia.  La madre, che ha dichiarato che era con il figlio  al momento dell’aggressione, è indagata per omicidio colposo. La donna di 34 anni  si è avvalsa della facoltà di non rispondere all’interrogatorio disposto dal sostituto procuratore di Catania, Fabrizio Aliotta, che la sentirà nuovamente dopo l’esame medico legale.  I Carabinieri, coordinati dal procuratore Carmelo Zuccaro,  hanno eseguito un sopralluogo nella villetta e acquisito le riprese di alcune telecamere di sicurezza, che sono state affidate  al Ris dell’Arma di Messina, ma che, secondo quanto si è appreso, non  darebbero informazioni utili.

I due cani, intanto, sono stati affidati ad un canile di Mascalucia, sotto la responsabilità dell’Asp. Incerta la loro sorte, associazioni animaliste ritengono che debbano essere rieducati e non abbattuti.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi