Ferrara: “Giocare contro la Reyer non è mai semplice”

di Umberto Pioletti

Impegno arduo, tosto, da affrontare con la massima determinazione. Ragusa tornerà sul parquet domenica pomeriggio ed è attesa da una trasferta insidiosa. La capolista sarà impegnata sul campo della Reyer Venezia, terza forza del torneo di serie A/1 femminile di basket insieme con Umbertide. Le iblee, allenate da coach Nino Molino, intendono continuare a vincere e raggiungere l’undicesimo successo consecutivo.  Venezia è una società che ha grande tradizione cestistica, e vanta un roster completo sia in quintetto sia in panchina. Un gruppo ben affiatato, che sul parquet tiene sempre un ritmo di gioco molto alto. “Hanno grandi numeri – commenta l’assistant coach di Ragusa, Maurizio Ferrara – con Ruzickova, Mc Callum e Mandache che sono le tre straniere riconfermate dalla scorsa stagione alle quali si sono aggiunte due italiane importanti come Francesca Dotto e Benedetta Bagnara. Anche dalla panchina arrivano buoni cambi con Carangelo che si alterna al playmaker Melchiori e con Formica e Sandri nel ruolo delle lunghe. Noi dobbiamo fare la nostra gara innanzitutto con grande attenzione difensiva, e poi fare valere il nostro tasso tecnico in fase d’attacco”. Partita in programma domani alle ore 18 (arbitri Di Toro di Perugia, Maschio di Firenze e Mottola di Taranto).

Undicesimo turno anche in serie A2 Gold. Impegno delicato per la Moncada Agrigento, che al palazzetto di Porto Empedocle affronterà la Manital Torino, squadra seconda in classifica. Il Sigma Barcellona, invece, ospiterà Mantova. Trapani se la vedrà contro Napoli. Il via alle ore 18.

Scrivi