C’è stata grinta e tanto cuore nella vittoria della Passalacqua Ragusa, che nel campionato di serie A1 femminile di basket, ha superato Umbertide all’overtime con il risultato finale di 68 a 62. Il quintetto allenato da coach Nino Molino adesso si prepara alla Final Four di Coppa Italia del fine settimana, in programma proprio sul parquet di Consolini e socie. Quella di domenica scorsa è stata una vittoria sofferta e preziosa, per la caratura dell’avversario e perché può rappresentare uno spartiacque importante tra il periodo meno brillante della stagione ed un ritrovato stato di forma che dovrà portare le aquile biancoverdi a giocarsi le partite decisive nelle migliori condizioni. Proprio a cominciare dalla Coppa Italia.
“E’ stata una partita sofferta – dichiara l’allenatore ibleo Nino Molino -, ma questo ovviamente lo sapevamo già, sia per il valore dell’avversario sia perché come tutti sanno la nostra squadra non è al top della condizione fisica. Veniamo da un periodo dove abbiamo avuto tante infortunate, tanto che lo stesso allenamento di venerdì scorso era stato sospeso perché avevamo fuori cinque giocatrici. Una chiave di lettura della partita, negativa per noi, è stata relativa alle percentuali al tiro, che possono e devono essere migliorate”.
La formazione siciliana continua la sua corsa in vetta alla classifica del massimo torneo nazionale e punta alla Coppa Italia. Sabato e domenica, Maddalena Gorini e compagne saranno impegnate al palasport Evangelisti di Perugia. Ragusa sfiderà sabato, alle ore 16, San Martino di Lupari. Nell’altra semifinale si affronteranno Schio ed Umbertide (ore 18,15). Domenica, alle 17, si giocherà la finalissima per la Coppa Italia. Le iblee sono pronte.

Scrivi