Finalmente giochiamo in casa. Davanti al nostro pubblico speriamo di fare una buona partita e di divertirci”. Jenifer Nadalin, pivot della Passalacqua Ragusa, suona la carica in vista della sfida di domani pomeriggio. La capolista del campionato di serie A/1 di basket femminile, tornerà a giocare sul campo amico dopo quasi un mese. Avversario di turno, nella terza giornata del girone di ritorno, è il Minibasket Battipaglia. A guardar la classifica non dovrebbe esserci storia. Il quintetto di coach Nino Molino ha 30 punti; Battipaglia 14. In casa biancoverde, nonostante il primato in classifica, non si è del tutto soddisfatti delle ultime prestazioni. “Domenica scorsa – afferma la Nadalin – ho fatto particolarmente fatica a fare canestro, però mi sono allenata bene questa settimana, quindi mi voglio rifare e spero di tornare a fare le mie solite prestazioni. Battipaglia, comunque, è una squadra che ha tantissimi punti nelle mani, che corre tanto e non ha paura di tirare. Dovremo fare una grande difesa”. Insomma, c’è grande voglia non solo di continuare nella striscia di sole vittorie che ha portato la squadra del presidente Gianstefano Passalacqua in testa a punteggio pieno con 30 punti in 15 partite disputate, ma di tornare ai livelli e alle prestazioni della prima parte del campionato. Ancora indisponibile Lia Valerio, che dovrà stare ferma per qualche settimana, ma già venerdì pomeriggio coach Molino ha potuto utilizzare in allenamento la nuova arrivata Sara Canova, che sarà tesserata appena possibile. L’ex spezzina è una guardia-ala, e potrà dare un contributo importante alla formazione siciliana. Al PalaMinardi di Ragusa, domani palla a due alle ore 18 (arbitri Cappello di Porto Empedocle, Maschio di Firenze e Gnini di Brindisi).

Jenifer Nadalin

Jenifer Nadalin

Scrivi