Cuore, voglia di vincere e grande determinazione. E’ stata una dimostrazione di forza e di grande attaccamento alla maglia quella messa in campo dalla Passalacqua Ragusa, che contro Battipaglia era chiamata a rifarsi delle prestazioni non brillanti delle ultime due trasferte. Una vittoria casalinga che ha acquisito ancora più valore perché conquistata senza l’americana Plenette Pierson, che venerdì pomeriggio si era infortunata in allenamento, la cui assenza si andava ad aggiungere a quella di Lia Valerio. Giocatrici “contate”, dunque, per coach Nino Molino, che si attendeva una risposta importante da parte della propria squadra. E la risposta c’è stata. 80 a 66 il punteggio finale della partita, nella quale, dopo il primo strappo operato nel terzo quarto, le aquile biancoverdi hanno ulteriormente allungato nell’ultima frazione chiudendo definitivamente la contesa. E alla fine c’è stato spazio per tutte le cestiste iscritte a referto. Sedicesima vittoria consecutiva e Ragusa vola sempre di più in testa alla classifica della serie A di basket femminile. Le iblee hanno sei punti di vantaggio sulla Famila Schio. Domenica pomeriggio, il quintetto siciliano sarà di scena a Vigarano. Raggiante il presidente Gianstefano Passalacqua: “Sono davvero contento della risposta della squadra anche senza Pierson, giocatrice dalla quale passano tantissimi palloni. Le nostre ragazze hanno fatto una grande gara. E’ una risposta importantissima e una bella conferma per il prosieguo della stagione”. Soddisfatto il tecnico Nino Molino, che afferma: “Sono contento, al di là del sedicesimo risultato utile consecutivo che fa sempre molto piacere, perché abbiamo avuto buone risposte. Alcune ragazze hanno preso più responsabilità senza Pierson e quindi è venuta fuori una buona prestazione con una vittoria netta, che ci fa ben sperare per il futuro. Tra l’altro quello di Pierson non sembra un infortunio grave e dunque speriamo di poterla avere la prossima settimana insieme con Canova che dovremmo poter tesserare”.

Scrivi