di Umberto Pioletti

Vincere per la decima volta consecutiva e allungare la striscia di soli successi. E’ questo l’imperativo che regna in casa Passalacqua Ragusa, in vista del match di domenica pomeriggio, quando al Palaminardi sarà ospite il Cus Cagliari delle ex Micovic e Soli. Una squadra che non regalerà certamente nulla e che venderà quanto mai cara la pelle al cospetto della capolista, chiamata all’ennesima prova di carattere. Dieci i punti in classifica conquistati fino a questo momento dalla formazione sarda, che domenica scorsa, priva dell’americana Taylor, ha perso in casa contro Lucca per 51-55. “Una squadra – commenta l’assistant coach ibleo Maurizio Ferrara – che ha cambiato volto rispetto allo scorso anno ed ha aggiunto giocatrici importanti, tra le quali le nostre ex Soli che dà grande ordine in cabina di regia e Micovic in attacco. Le due americane sono Liston che è un’ottima tiratrice da tre punti, e che tira con quasi il 50% da tre con una media di circa 20 punti, e Taylor, eccellente atleta, grande rimbalzista e giocatrice che si è messa in evidenza soprattutto nelle prime giornate, ma che ultimamente ha avuto qualche problema fisico. Altra giocatrice è Correal, lo scorso anno a San Martino di Lupari, e vista a Ragusa anche a giugno con la nazionale: una lunga che ha capacità di gioco anche fronte a canestro. Anche dalla panchina le sarde hanno buone soluzioni per i cambi: Stoppa che ha il compito di francobollare la giocatrice più pericolosa della squadra avversaria, Arioli che dopo l’eccellente stagione dello scorso anno sta cercando di tornare al meglio della condizione fisica, Gatti e Brunetti. Ci aspettiamo da parte loro un gioco sicuramente basato più sulle capacità offensive che difensive, e noi dovremo essere bravi proprio a limitarle in attacco, con una grande difesa”. Domenica a Ragusa, palla a due alle ore 18 (arbitri Boscolo, Pilati e Castiglione).

In serie A2 Gold, match casalingo per il Trapani, che domenica se la vedrà contro il Casale Monferrato. Impegno duro per i siciliani contro la quarta forza del torneo. La Fortitudo Agrigento, invece, sarà di scena a Biella. Infine il Barcellona Pozzo Di Gotto giocherà a Jesi. Per tutti palla a due alle ore 18.

Scrivi