I rossazzurri stendono 5-2 l’Anxur Trenza e staccano il pass per la semifinale.

di Gianluca Virgillito

Buona la prima della Domusbet Catania in Final Eight di Serie A. Dopo aver dominato in lungo e in largo il Girone B (centro sud) della massima competizione del beach soccer, la squadra del presidente Bosco era attesa in quel di Lignano Sabbiadoro per il primo impegno dei quarti di finale per la lotta scudetto contro la rivelazione Anxur Trenza.

Gli uomini di Della Negra la spuntano nettamente, battendo gli avversari con un rotondo 5-2 e qualificandosi per la semifinale che i rossazzurri giocheranno contro una bestia nera, il Terracina, squadra con cui il Catania quest’anno ha giocato la finale di Coppa Italia, perdendola rocambolescamente tra grandi polemiche. L’altra semifinale vedrà protagoniste Sambenedettese e Viareggio.

Del Mestre e compagni scendono in campo subito determinati e affamati: l’obiettivo è mettere in campo la grande forza del gruppo dal primo istante. L’Anxur viene messa sotto dalla cattiveria agonistica di un Catania super. Rodrigo mette subito in discesa l’incontro siglando l’1-0 su un tiro libero. Il 2-0 arriva dopo due minuti: rigore trasformato dal capocannoniere della Serie A, Ortolini. Nel secondo tempo Maradona Jr fredda gli avversari. Sul 3-0 Della Negra decideva di ruotare il roster per fare riprendere fiato ai suoi ragazzi. Ancora Rodrigo, fantastica la gara del brasiliano, a portare la Domusbet sul +4 con un’azione personale. Con il risultato in cassaforte i rossazzurri abbassavano i ritmi permettendo agli avversari qualche sortita offensiva che ha esaltato i due ottimi portieri Del Mestre e Ciarelli. In particolare per il primo una prestazione da incorniciare che conferma l’estremo difensore come uno tra i più forti del campionato. Di Savarese la doppietta che rende meno amara la sconfitta dell’Anxur, mentre Rodrigo arrotondava il bottino trovando la tripletta.

I rossazzurri si confermano tra i più accreditati per la vittoria finale. Già domani una sfida importante e molto sentita, dal sapore di finali. Continua il sogno, il Catania punta deciso allo scudetto.

CATANIA-ANXUR TRENZA 5-2 (2-0, 3-2, 0-0)
Catania: Del Mestre, Gabriel, Nico, Platania, Palazzolo, Bosco, Maradona, Fred, Rodrigo, Zurlo, Ortolini, Ciarelli; All. Della Negra
Anxur Trenza: Duarte, Torres, Simonelli, Renzi, Venerelli, Lucio, Altobelli, Savarese, Fontana, Minchella, Traccitto, Stefanini; All. Alla
Arbitri: Matticoli di Isernia e Cecchin di Bassano del Grappa
Reti: 6’pt Rodrigo (C), 8’pt Ortolini (C) rig.; 1’st Maradona (C), 2’st Rodrigo (C), 6’st Savarese (A), 9’st Rodrigo (C), 11’st Savarese (A);
Note: ammoniti Nico (C), Savarese (A)

Scrivi