Alla fase clou della stagione accede anche il Canalicchio.

di Gianluca Virgillito

MONTALTO DI CASTRO – Si chiudono i battenti anche sulla terza ed ultima tappa del campionato italiano di beach soccer di Serie A del girone B a Montalto di Castro. Sulla sabbia del Betclic Beach Stadium sono arrivati i verdetti in vista della final eight che si disputerà a Catania dall’uno al tre agosto.

Ad accedere alla fase finale, che assegnerà lo scudetto per il girone B, che interessa le squadre siciliane, sono: Domusbet Catania, Terracina, Ecosistem Panarea e Canalicchio.

Una tappa giocata su grandi livelli dai rossazzurri della Domusbet, come del resto anche le due precedenti, che, vincendo anche le ultime tre partite, concludono in testa alla classifica con sette vittorie su sette partite: una squadra schiacciasassi, pragmatica e spumeggiante, preparata da un tecnico che di vittorie se ne intende, come Soares e che può contare su giocatori di grande esperienza come Platania e Zurlo, su giocatori tecnici, che riescono a fare la differenza con le loro giocate come Be Martins e Rodrigo e su un portiere affidabile come Del Mestre, che difende anche la porta della nazionale azzurra di Esposito. Le vittorie di questa tappa su Canalicchio (4 a 2) e Pasta Reggia Casagiove (12-0) erano preventivabili, ma quella sul Terracina (3 a 0), staccato finalmente in vetta alla classifica, è stata un grande segno della mentalità vincente acquisita dai ragazzi in campo. I goal di Gabriel, Fred e Rodrigo, nel terzo tempo, hanno fatto pendere l’ago della bilancia dalla parte degli etnei, al termine di una gara estremamente tattica e spettacolare, un vero exemplum di quello che è il beach soccer: velocità, acrobazie, attenzione massima.

Giuffrida e Maci (1)Il popolo catanese esulta anche per l’accesso alla fase decisiva della stagione del Canalicchio, autentica rivelazione di questo girone. Le ultime tre gare della tappa laziale ha portato a casa zero punti per la squadra del coach Giuffrida ma il pass è stato comunque staccato, grazie alla quarta posizione nel girone. Grande soddisfazione per la prima volta di questa squadra alla fase finale. Sugli scudi, su tutti, Maci e Palazzolo che hanno dispensato ottime prestazioni oltre ad essere i capocannonieri del team con sei reti ciascuno.

Per le altre due squadre siciliane l’esperienza di questo campionato si conclude comunque positivamente: per la Catanese e il Villafranca la possibilità di costruire le basi per un buon futuro.

Adesso però si inizia a fare sul serio dunque, con le partite che contano alle porte. Prossimo ostacolo per il rabbioso Catania assetato di vittorie sarà la Samb, mentre per il Canalicchio ci sarà l’esame Viareggio, prima della classe del girone A. Vedremo dove potranno arrivare le ambizioni tricolore delle due squadre che rappresentano ancora la città etnea. Il tifo sarà determinante, visto che proprio alla Domusbet Arena beach stadium del Lido Azzurro si deciderà tutto.

Scrivi