A Catanzaro gli uomini di Soares fanno bottino pieno come il Terracina. Il Canalicchio è la sorpresa del campionato.

di Gianluca Virgillito

CATANZARO – Seconda tappa per il campionato di Serie A Enel del beach soccer. In Calabria, al Betclic Beach Stadium del Lido Santa Fè di Catanzaro dedicato a “Mariano Staffa”, spettacolo puro, con le due corazzate del girone B, Domusbet Catania e Terracina che, seppur a distanza, ribattono colpo su colpo.

Le due compagini, infatti arrivavano in terra calabra forti delle due vittorie della prima tappa, proprio in casa del Terracina. Domusbet Catania aveva battuto nelle prime due gare il Panarea (10-5) e il Villafranca (4-3), Terracina aveva avuto vita facile con  la neopromossa Pasta Reggia Casagiove (8-3) e contro il Panarea (4-0).

Oltre alla Domusbet Catania anche altre squadre siciliane in corsa per questo torneo: il Canalicchio Beach Soccer , che è la grande sorpresa del campionato fino a questo momento (9 punti e terza in classifica), la Catanese e il fanalino di coda Villafranca, ancora a zero punti dopo le prime quattro partite.

La prima giornata di gare della tappa catanzarese si è aperta proprio con il derby peloritano-etneo tra Villafranca e Canalicchio. Il risultato finale, di quattro a due, ha premiato la squadra catanese, che ha visto particolarmente in forma Maci e Palazzolo, autori di una grande prestazione. Per il Villafranca una sola attenuante: le tante assenze in rosa.

La Catanese, invece, non è riuscita nell’impresa di battere i pontini del Terracina. Partita fantastica che si è chiusa sul cinque a quattro per i laziali. Sugli scudi due grandi del beach soccer per il Terracina: il portiere Spada che ha sventato i tentativi etnei e il bomber Lorenz, autore di quattro reti, oltre al rientrante Palmacci.

Nell’ ultima gara della prima giornata si sfidavano invece la formazione padrona di casa del Catanzaro e la corazzata Domusbet Catania. Match divertente ed equilibrato inizialmente, si rivela alla fine una gara dominata dai rossazzurri di Soares: finisce cinque a due. In rilievo, con una tripletta, Be Martins, che ha dedicato goal e vittoria alla famiglia.

Nel quarto incontro l’Ecosistem Panarea ha superato Pasta Reggia Hermes Casagiove per sei a cinque.

Prima giornata in archivio e tutti nuovamente a tifare e godersi lo spettacolo beach soccer per la seconda. Catanzaro ha regalato ai protagonisti sul campo un sostegno continuo e una partecipazione attiva, dimostrando che la città calabrese è molto legata a questo sport.

Tappa  vicina alla sua conclusione. Si aprono le danze con un derby tutto pepe tra Domusbet Catania e Catanese. Gli uomini di Soares spazzano via la squadra di mister Garofalo, che comunque non ha demeritato, con un rotondo otto a tre. Partita vivace sin dall’inizio con la Catanese che passa subito in vantaggio con l’esperto Ardizzone. Pari immediato dello scatenato Be Martins e partita ribaltata con la rete di Rodrigo. Ma la Catanese non ci sta e pareggia ancora con Ardizzone: doppietta per lui. Gabriel riporta avanti i rossazzurri del presidente Bosco con una straordinaria azione personale tra dribbling e tiro da terra ma Federici con una botta pazzesca riesce a battere Del Mestre e a riportare la situazione in parità: 3 a 3. Non ci sono pause, è questo il fascino del beach soccer. Le azioni si susseguono, ripartenze continue, azioni spettacolari. Dopo il pari della Catanese si sveglia definitivamente il sodalizio di Soares. Secondo tempo di grande intensità, giocato su ritmi altissimi da parte dei rossazzurri che segnano con Be Martins, capitan Platania, Franceschini e Rodrigo, e chiudono sull’otto a tre con la rete nel terzo tempo di Urso, scoperta del direttore Santo Palma. Partita agonisticamente eccellente, giocata con gran cuore a entrambe le squadre.

Catania a punteggio pieno così come il Terracina che, seppur con qualche difficoltà, batte il povero Villafranca. E pensare che la squadra messinese era partita benissimo, andando sul due a zero grazie a Medero e Samoun. Ma poi l’orgoglio e la forza del Terracina è uscita fuori, e anche l’espulsione del portiere Salguiero ha dato una mano. Alla fine è un sei a tre che castiga eccessivamente un Villafranca generoso, che chiude anche la tappa di Catanzaro a zero punti.

Festa grande, invece, per il Canalicchio che strapazza Pasta Reggia Hermes Casagiove, infilandogli sette reti: finisce sette a uno e uomini di mister Giuffrida che si candidano ad inseguitrici del duo di testa a tre lunghezze di distacco. Per il Canalicchio spettacolo puro contro i neopromossi con le reti di: Palazzolo, Chiavaro, Randis (doppietta), Maci e Condorelli, oltre ad un’autorete.

giuffrida e maci

Nel match che chiude la tappa, il derby tra Catanzaro e Ecosistem Panarea, vittoria quest’ultimi per tre a due.

Tappa, quella calabrese, che inizia a delineare il campionato che sarà con Domusbet Catania e Terracina formazioni schiacciasassi, che con ogni probabilità faranno un campionato a sé. E tante mine vaganti, come il Canalicchio, che potrebbe rivelarsi una grande di questa stagione. Per il Villafranca, tanto lavoro da fare per risalire la china. Il campionato tornerà in spiaggia il prossimo venticinque Luglio per la terza tappa, l’ultima in vista delle finali scudetto che si giocheranno proprio a Catania, alla Domusbet Arena Beach Stadium.

Terza tappa – Montalto di Castro – gli incontri:

25 luglio    Terracina-Catanzaro, Domusbet Catania-Canalicchio, Panarea ctz-Villafranca, Pasta reggia h. Casagiove-Catanese bs

 26 luglio      Panarea ctz-Catanese bs, Domusbet Catania- Pasta reggia h. Casagiove, Villafranca-Catanzaro bs, Canalicchio bs-Terracina

27 luglio          Panarea ctz-Canalicchio bs, Pasta reggia h. Casagiove-Villafranca, Catanese bs-Catanzaro, Domusbet Catania-Terracina

Gianluca Virgillito

Scrivi